Me

L’agenzia di pompe funebri Taffo lancia la hit “Magari muori”: già tormentone estivo

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 10 Giu. 2019 alle 16:14

Magari Muori Taffo | Nuovo tormentone dell’estate | Taffo agenzia funebre

Magari Muori Taffo – “Magari muori” si preannuncia già come la nuova hit dell’estate 2019. Il tormentone è stato ideato dall’agenzia funebre Taffo già celebre sul web per le insolite iniziative di marketing al limite tra l’esilarante e il macabro.

Dietro al successo delle loro campagne pubblicitarie c’è Riccardo Pirrone, 36 anni, social media strategist.

Un’impresa di pompe funebri prende in giro i partecipanti al Congresso delle Famiglie di Verona

La canzone è interpretata da Romina Falconi, cantautrice che ha esordito alla 57ª edizione del Festival di Sanremo nella categoria Giovani con il brano “Ama”.

Sul web, neanche a dirlo, “Magari muori”  è già diventata virale e sul canale YouTube delle onoranze funebri ha totalizzato più di 220mila visualizzazioni. Il brano è anche disponibile sulla piattaforma Spotify.

Il ritornello, come tutto il resto del testo, si caratterizza per l'”humor nero”:

“Dai, goditi la vita che poi magari muori

E vivi al massimo da qui fino ai crisantemi

non rimandare più che poi magari muori

baciami e stammi addosso che domani sei in un fosso

oh oh oh

oh oh oh”.

“Scherzare sulla morte è il modo per non averne paura” – fanno sapere dalla Taffo Funeral Service – ‘Magari Muori’ è un ottimo consiglio e un inno alla vita”.

Magari Muori Taffo | Nuovo tormentone dell’estate | Il testo

Ecco il testo:

Caro amico, mangiamo insieme
Fino a scoppiare poi andiamo a nuotare
Andiamo allo stadio con aria di sfida
In mezzo agli Ultras ma dell’altra squadra
Brinda stasera e ridi di gusto
Che forse domani sei sotto un cipresso
Canta e balla che la vita passa
E chissà che il prete ti nomini a messa
Dille che l’ami anche se è impegnata
Cos’è mai una rissa di fronte alla vita?
Riporta al cielo il tuo corpo usurato
Per dare la prova che hai proprio apprezzato.

Dai, goditi la vita che poi magari muori
E vivi al massimo da qui fino ai crisantemi
Non rimandare più che poi magari muori
Baciami e stammi addosso che domani sei in un fosso.

Oh, oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh
Fino ai crisantemi
Oh, oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh
Fino ai crisantemi.

Perdona tutti, è facile
Chissà che domani ti trovi il cartello all’alluce
Fai tanti selfie ma guardati in giro
Lo scatto migliore rimane il santino
Ma quale dieta? Mangia di brutto
Che forse domani ti ritrovi freddo
Chiedi perdono se hai fatto uno sbaglio
Che forse domani sei avvolto nel legno
Dille che l’ami anche se è impegnata
Cos’è mai una rissa di fronte alla vita?
Riporta al cielo il tuo corpo usurato
Per dare la prova che hai proprio apprezzato.

h, oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh
Fino ai crisantemi.

Mi sento fredda ma ho un bel vestito
Evviva ho la linea che ho sempre sognato
Non riesco a capire, tu dammi uno schiaffo
Se non mi riprendo tu chiama Taffo
Omofobi e bulli, ci hai pensato mai
Magari muoiono prima di noi
Violenti, razzisti, il marmo vi dona
Chissà forse Taffo da voi viene prima!

Oh, oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh
Oh oh oh oh oh
Fino ai crisantemi.

Dai, goditi la vita che poi magari muori
E vivi al massimo da qui fino ai crisantemi
Non rimandare più che poi magari muori
Baciami e stammi addosso che domani sei in un fosso.

Dopo le cavallette è emergenza cimici nel Nord Italia: “Sono pericolose”