Me

Nasce Vadoinafrica Business Lab, la Community per fare impresa con l’Africa

L’Africa è il continente del presente, più che del futuro

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 12 Set. 2019 alle 11:01
Immagine di copertina

Vadoinafrica Business Lab, la Community per fare impresa con l’Africa

“L’Africa è il continente del presente, più che del futuro. In Italia, tutti presi dalla sindrome dell’invasione, non ce ne siamo ancora resi conto” afferma Martino Ghielmi, fondatore di Vadoinafrica, portale dedicato a chi desidera investire e sviluppare partnership costruttive con il continente più giovane del mondo, e di Vadoinafrica business lab.

“Un africano su due ha meno di vent’anni, mentre la metà degli europei ne ha più di 42. Per questo motivo, il continente è destinato a emergere a livello globale. Impossibile però un discorso unitario, visto che stiamo parlando di 1,3 miliardi di persone, 54 persone e oltre 2.000 lingue e culture” evidenzia Ghielmi.

Con oltre 7.000 iscritti distribuiti in tutto il continente, la Community di Vadoinafrica è diventata il riferimento italiano di chi ha intuito le potenzialità di un nuovo approccio con i Paesi africani. Uno spazio pragmatico dove imparare dalla continua condivisione di esperienze, contatti ed errori commessi.

“Crediamo che lavorare in Africa senza rispetto e senza una visione a medio-lungo termine sia semplicemente fuori dal tempo. Lo spazio per avventurieri da mordi-e-fuggi commerciale è sempre più limitato dalla concorrenza asiatica e dall’emersione di un dinamico settore privato locale” prosegue Ghielmi che ha oltre dieci anni di esperienza sul terreno.

Allo stesso tempo, è importante non farsi illusioni. Ogni Paese africano è diverso, ma le sfide più importanti sono quasi tutte uguali: infrastrutture ancora sottodimensionate, grande difficoltà a trovare interlocutori affidabili, fatica nell’accedere a credito e finanziamenti. Fare impresa in e con il continente africano è un’avventura sconsigliata ai deboli di cuore.

Proprio per questo Ghielmi ha lanciato Vadoinafrica Business Lab, una Community (su selezione, candidature aperte entro il 30 Settembre) riservata agli imprenditori che “vedono opportunità nei problemi”.

Una rete, non solo online, grazie a cui imparare da chi ha già investito in loco, interagire con Ambassador basati nei principali Paesi africani, condividere contatti affidabili e accedere a sconti e promozioni riservate.

Tra queste la possibilità di partecipare ai Vadoinafrica Tour, viaggi alla scoperta delle opportunità di investimento e sinergie costruttive con imprese locali. Il primo a Dicembre in Senegal, dove ormai vive una nutrita comunità italofona: migliaia di italiani residenti stabili e di senegalesi rientrati dopo anni in Italia. Andremo a conoscerli, ad ascoltare gli errori commessi e a stringere partnership, investimenti produttivi e un nuovo stile di relazioni tra giovani imprenditori.

Per saperne di più in questi giorni sono previsti tre Vadoinafrica Meetup: il primo stasera a Padova (12 Settembre, 18.30 presso Peace ‘N’ Spice,  iscrizioni obbligatorie qui), poi Milano (sabato 21, 17.30 presso Open Milano) e Firenze (martedì 24, 18.30 Officine Valis). Saranno presenti imprenditori e professionisti attivi nei principali Paesi africani.

“Stiamo andando verso uno stato di Apartheid, anche a Firenze”: parla a TPI l’attivista senegalese Pape Diaw