Me

Tiziano e le sue belle a Roma

Dal 5 marzo i capolavori di Tiziano alle Scuderie del Quirinale

Di Vittoria de Petra
Pubblicato il 8 Feb. 2013 alle 10:00 Aggiornato il 27 Nov. 2018 alle 15:44
Immagine di copertina

Tiziano e le sue belle Roma

Flora sei bella ma non sei la sola. Però sei gentile più di altre, perché dagli Uffizi sei venuta fino a Roma, per mostrarti.

Dal 5 marzo al 16 giugno 2013 molte opere del maestro veneto Tiziano, saranno alle Scuderie del Quirinale per una mostra che ripercorre i momenti clou del suo successo senza tempo, dagli esordi presso Giovanni Bellini e Giorgione, alle grandi committenze dei dogi.

Opere immense che vennero richieste anche dagli Este e dai Della Rovere a Urbino, un tempo patria degli illuminati Montefeltro, dove finì per mostrarsi (forse bella più di Flora), la celebre Venere, monito allegorico che il committente Guidobaldo II imponeva alla giovanissima moglie come esempio per la loro unione.

Tiziano vantò anche committenze imperiali presso Carlo V e, successivamente, presso suo figlio Filippo II. Tra i quadri presenti ci sarà anche la celebre Danae e il ritratto delle Tre età dell’uomo. Serve sapere altro?