Me

Arriva il “Concerto per il clima” di Legambiente: Daniele Silvestri nella cornice bucolica della Maremma

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 1 Lug. 2019 alle 15:32 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:14
Immagine di copertina
Daniele Silvestri

Daniele Silvestri al festival di Legambiente.

Un festival all’insegna della sostenibilità e della lotta ai cambiamenti climatici, interamente plastic free. Questo e molto altro è Festambiente, il festival nazionale di Legambiente che, anche quest’anno, si svolgerà in provincia di Grosseto, a Rispecia, dal 14 al 18 agosto.

Tanti gli artisti che parteciperanno alla festa di Legambiente: Daniele Silvestri e Max Gazzè saliranno sul palco di Rispecia; con loro, nei giorni del festival, ci saranno anche Diodato, The Zen Circus e Mirkoeilcane, ma anche Carmen Consoli e Alpha Blondy.

Il filo rosso che percorre tutti i cinque giorni del festival sarà quello della sfida per salvare il clima e il pianeta. L’evento sarà interamente dedicato alla tematica calda del cambiamento climatico e il messaggio sarà lanciato non solo dalla voce degli artisti che hanno scelto di prestare il loro volto alla causa, ma anche grazie a una serie di installazioni videografiche e particolari accorgimenti.

Il festival di Legambiente è plastic free

Il festival, oltre ad essere efficiente dal punto di vista energetico grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, sarà ancora una volta interamente plastic-free. Legambiente sceglie così di lanciare un segnale chiaro in merito al problema enorme della plastica che invade i nostri mari.

Angelo Gentili, coordinatore del festival ha riferito che “se dovessi scegliere una parola chiave per Festambiente 2019, opterei per ‘coraggio’. Quelle che abbiamo di fronte sono sfide epocali che richiedono un grande coraggio per essere affrontate e vinte e noi di Legambiente il coraggio di provare a cambiare le cose lo abbiamo e vogliamo trasmetterlo a chi vorrà seguirci”.

“Per questo, abbiamo deciso di organizzare un festival ancora più rivoluzionario del solito. Come ogni anno, la musica sarà tra i protagonisti della manifestazione e si trasformerà in un megafono per i messaggi che da Rispescia cercheremo di far arrivare il più lontano possibile. Il momento di agire per fermare i cambiamenti climatici è adesso ed è estremamente necessario che tutti vengano sensibilizzati affinché le singole azioni si trasformino in piccole grandi rivoluzioni dal basso”, ha continuato ancora.

Musica e non solo al festival di Legambiente

Il primo a salire sul palco il 14 agosto sarà Daniele Silvestri. Il cantautore romano sale sul palco a poche settimane della’uscita del suo ultimo album, La terra sotto i piedi. Il cantante, particolarmente sensibile alla causa, ha raccontato di un presente da aggiustare con la consapevolezza, però, che “qualcosa cambierà”.

Ad aprire il suo concerto saranno Mirkoeilcane e Diodato. Ma non solo Silvestri. Anche tutti gli altri concerti organizzati nella cornice bucolica di Rispecia saranno all’insegna della stessa causa.

Non solo musica. ScienzAmbiente, l’area pensata per ragazzi, sarà dedicata all’attvista svedese Greta Thunberg e al movimento dei giovani Fridays for future impegnati nella lotta ai cambiamenti climatici.

C’è anche cinema nella festa di Legambiente. Il Clorofilla Film Festival proietterà documentari e film in cui risuoneranno forti il messaggio sociale ed ecologista. Tutto l’evento sarà realizzato con materiali di riciclo. Il teatro per ragazzi sarà incentrato su spettacoli dedicati alla natura, mentre l’area bambini verrà totalmente realizzata con materie prime seconde e ulteriormente arricchita con giochi e laboratori all’insegna dell’ecologia.

L’area SportAmbiente avrà una nuova area dedicata al minigolf e sarà realizzata con materiali provenienti da pneumatici fuori uso (PFU); il palco circolare della piazza dell’economia civile sarà realizzato con gomma e materiale riciclato e ospiterà incontri dedicati all’economia circolare; i bar ed i ristoranti utilizzeranno prodotti biologici e di filiera corta e gli elementi di arredo saranno in legno, cartone riciclato e certificato, plastica e gomma riciclata.

La storia di Adriano Souras a TPI: “Io come Greta, a 16 anni uso il design per sensibilizzare le coscienze”

Addio alla plastica in Italia: ecco la mappa di tutte le spiagge plastic free

Sabaudia plastic free: sul litorale delle dune si va al mare con la borraccia