Me

Australia, urta volante della polizia: arrestato uomo trovato con 273 kg di metanfetamine

Il conducente, un ragazzo 26enne, è accusato di detenzione di stupefacenti e di guida negligente

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 23 Lug. 2019 alle 13:41 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:10
Immagine di copertina

Australia, furgone urta macchina della polizia: trasportava 273 kg di metanfetamine

Stava trasportando, alla guida del suo furgone a Sidney, 273 chilogrammi di metanfetamine. Che, sul mercato illegale della droga, avrebbero fruttato almeno 140 milioni di dollari. Ha urtato due volanti della polizia, parcheggiati a bordo della strada davanti all’ingresso di un commissariato, ha tentato la fuga ma è stato fermato dopo circa un’ora.

australia furgone metanfetamine arrestato

Il 26enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione di droga e guida negligente. Sarà processato per direttissima.

Nel mese di giugno, le autorità australiane avevano sequestrato il più grande carico di metanfetamine nella storia del paese: circa 1,6 tonnellate di droghe erano state trovate nascoste in un carico che avrebbe dovuto raggiungere la Thailandia. Il valore stimato del narcotraffico era di oltre un miliardo di dollari australiani, equivalenti a 837 milioni di dollari statunitensi.

Nell’operazione anti-droga, erano stati trovati anche 37 chilogrammi di eroina nascosti in pacchetti sigillati sottovuoto.