Me

I migliori smartphone del 2019 scelti da TPI

La selezione dei migliori cellulari intelligenti visti al recente Mobile World Congress e nelle anteprime delle settimane precedenti

Di Diego Barbera
Pubblicato il 2 Mar. 2019 alle 17:08 Aggiornato il 2 Mar. 2019 alle 17:25
Immagine di copertina

Migliori Smartphone 2019 – Quali sono i migliori smartphone del 2019? Per scoprirlo è necessario pescare tra i modelli che sono stati presentati al Mobile World Congress di Barcellona e nelle settimane immediatamente precedenti. Quali sono i cellulari intelligenti sui quali puntare nei prossimi mesi?

Diego Barbera per TPI ha selezionato dieci modelli tra quelli top di gamma, di medio-alto livello e di basso range per cercare di soddisfare tutte le esigenze e tutti i palati. Già, perché uno smartphone per essere degno di nota non deve necessariamente costare in modo spropositato né mettere sul piatto un design estremo.

Nella lista di seguito ci sono esemplari che costano ben oltre lo stipendio medio italiano e che si differenziano per ottime performance oppure per un design innovativo, ma anche terminali che dimostrano che spesso con una bassa spesa si ottiene un’alta resa. Infine, spazio anche a telefoni economici, che però riescono a dare grandi soddisfazioni.

Huawei Mate X

Huawei Mate X è il terzo smartphone pieghevole presentato dalle grandi società della telefonia dopo il primo in assoluto, lanciato da una società cinese chiamata Royole e il secondo, Samsung Galaxy Fold.

Rispetto alla proposta coreana, Mate X ha il pregio di montare il display flessibile all’esterno del telefono e la percezione è di trovarsi di fronte a una generazione successiva, più raffinata.

Samsung Galaxy Fold, che monta lo schermo di servizio sul fronte e lo schermo principale che si apre a libro all’interno, ha il pregio di essere più protetto. Tuttavia esteticamente la proposta di Huawei si mostra come molto più moderna e accattivante.

Rimane da comprendere quanto sia fragile e quanto interesse ci sarà effettivamente su questa tecnologia così seducente, ma che potrebbe essere ancora acerba. E che di sicuro è molto costosa visto che supera i 2000 euro.

Xiaomi Mi 9

Xiaomi Mi 9 rappresenta la dimostrazione che spesso non è necessario spendere una cifra esorbitante per avere in tasca un top di gamma che possa offrire prestazioni eccellenti dalla produttività alla multimedialità fino alla sezione fotografica. Il tutto con un design molto gradevole.

Questo modello monta a bordo il modulo 5G che gradualmente diventerà standard nel giro dei prossimi anni. Xiaomi Mi 9 mette a disposizione davvero tantissima qualità, a partire dal potente processore Snapdragon 855 con 6 GB di Ram, e un ottimo schermo da 6,39 pollici con discreto notch a goccia.

È duratura la batteria, che si può ricaricare senza fili in modo veloce, mentre la fotocamera ha conquistato una delle posizioni più alte delle classifiche di settore (DxOMark). Sono tre i sensori per avere un’ottima sensibilità in qualsiasi condizione di luce, con l’assistenza del grandangolo e dello zoom ottico 2x.

Il prezzo è davvero molto interessante, visto che parte da 449 euro per la versione da 64 GB e sale a 529 euro per quella 128 GB.

Samsung Galaxy S10 Plus

Più ancora che Samsung Galaxy Fold è più ancora del Samsung Galaxy S10 tradizionale citiamo il modello S10 plus come terminale ideale per chi cerca uno strumento completo in ogni ambito, sia che si voglia lavorare sia che si voglia fotografare. Ma soprattutto per chi vuole girare video di altissima qualità.

Sono quattro le fotocamere sul retro per avere la massima resa in qualsiasi condizione di scatto e di soggetto, con la parte video che mostra i muscoli offrendo anche la possibilità di essere il primo terminale in grado di girare in formato HDR+.

Rispetto a Xiaomi Mi 9 costa praticamente il doppio visto che siamo oltre i 1000 euro.

Nokia 210

Nokia 210 costa appena 30 euro e propone un modello vintage nello stile e anche nella sostanza con una batteria che arriva senza problemi a oltre 20 giorni di autonomia.

Questo modello può connettersi a Internet e utilizzare applicazioni basilari rendendosi ideale sia per chi cerca ad esempio un secondo telefono solo per chiamare, mandare messaggi e sfruttare la Rete in modo essenziale sia per chi cerca una sorta di sostituto del cordless di casa, magari associato a una scheda da uno degli operatori low cost.

Sony Xperia 1

Sony Xperia 1 ha un nome molto semplice che dimostra come il produttore giapponese stia continuando sulla strada di poche presentazioni, ma di qualità. Questo modello offre uno dei migliori schermi visti finora con aspetto 21:9 ultrapanoramico e una risoluzione 4K e prende in prestito la tecnologia vista sulle TV di casa Bravia per una resa eccezionale.

Anche questo smartphone parte con un prezzo che si avvicina ai 1.000 euro: è uno dei migliori per chi cerca la multimedialità ottimale in qualsiasi condizione.

LG V50 ThinQ

LG V50 ThinQ sarà uno dei primi modelli dotati di connettività 5G per appoggiarsi alle reti di nuova generazione che fanno il proprio debutto a breve. Il terminale top di gamma dei coreani si avvale anche di un’interessante cover con all’interno uno schermo secondario per ampliare la visuale per un multitasking più completo.

E in generale per offrire una valida alternativa ai modelli pieghevoli visti finora. La scheda tecnica è di alto livello grazie alla presenza di uno schermo di 6.4 pollici OLED, processore Snapdragon 855 e intelligenza artificiale proprietaria ThinQ.

Nokia 9 Pureview

Ritorniamo nel catalogo Nokia per quello che sarà ricordato come il primo smartphone dotato di 5 fotocamere posteriori. Ottimo il lavoro per resuscitare il marchio PureView che ha scritto la storia della fotografia digitale applicata agli smartphone.

In questo caso troviamo 5 sensori sul retro associati al flash per ottenere foto fino a 60 megapixel e panorami fino a 240 megapixel.

La resa è davvero davvero molto buono e si mette in gioco con i top di gamma più costosi. Mosso dal processore Snapdragon 845 con 6 GB di Ram e 128 GB di memoria interna, questo modello è caratterizzato da un design molto semplice e gradevole con scanner impronta sotto lo schermo.

Xiaomi Mi Mix 3 5G

È pronta ad arrivare sul mercato internazionale la versione 5G di Xiaomi Mi Mix 3. Siamo davanti a uno smartphone scorrevole con fotocamera periscopica che si avvale del processore Snapdragon 855 con sistema di raffreddamento a liquido per avere sempre il meglio senza troppo surriscaldamento.

La fotocamera sul retro è formata da un doppio sensore da 12 megapixel, che non sarà forse il top ma per chi cerca un design molto particolare senza nessun rientro sullo schermo e senza praticamente bordo questa è una delle soluzioni più interessanti. Inoltre il prezzo di 599 euro strizza l’occhio alla migliore qualità/prezzo.

ZTE Blade V10

ZTE Blade V10 è uno smartphone dedicato agli appassionati di selfie con un sensore frontale da ben 32 megapixel che si avvale dell’assistenza di intelligenza artificiale per ottenere autoscatti che offrono sempre la migliore qualità di soggetto. Sarà disponibile a breve per un prezzo non comunicato. Le fotocamere sul retro saranno da 16 e 5 megapixel.

Wiko View 3 pro

Terminiamo con la coppia formata da Wiko View 3 Pro e View 3, che costano rispettivamente 179 e 249 euro, per chi cerca un dual sim con un design molto gradevole e una scheda tecnica completa visto che entrambi avranno schermo da 6,3 pollici Full HD+ con notch a goccia. Merita attenzione soprattutto il modello superiore che avrà la tripla fotocamera da 12 + 13 + 5 megapixel.