Me

L’Ema avverte: c’è un farmaco che potrebbe aumentare il rischio di tumore alla pelle

Il picato è contenuto in un gel per il trattamento delle lesioni cutanee, ma per l'agenzia del farmaco sarebbe pericoloso

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 10 Set. 2019 alle 10:28 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 10:37
Immagine di copertina

Un farmaco potrebbe aumentare il rischio di tumore alla pelle

Secondo l’Agenzia Europea per i farmaci (Ema) ci sarebbe un farmaco che aumenta il rischio di contrarre il tumore alla pelle.

L’Ema sta infatti rivedendo i dati sul cancro alla pelle nei pazienti che utilizzano il Picato, un particolare gel per il trattamento delle lesioni causate dall’esposizione al sole.

Diversi studi hanno rivelato infatti che, tra le persone che usano il Picato, ci sarebbe un elevato numero di casi di cancro alla pelle.

L’Ema e l’Aifa, l’Agenzia italian del Farmaco, spiegano che, nel riassunto delle Caratteristiche del Prodotto, si riscontra un’avvertenza relativa alle segnalazioni per una tipologia di tumore alla pelle (il Cheratoacantoma), che però non è completa.

In seguito a una revisione, l’avvertenza dovrà essere aggiornata: per l’Ema deve menzionare anche i tumori della pelle noti come il carcinoma a cellule basali, il morbo di Bowen e il carcinoma a cellule squamose.

L’Agenzia consiglia dunque agli Operatori Sanitari di usare Picato con cautela nei pazienti che in passato hanno avuto un cancro alla pelle.

Inoltre, i pazienti devono continuare a prestare attenzione ad eventuali lesioni cutanee e informare immediatamente il medico se notano qualcosa di insolito.

Al fine di stabilire se il Picato aumenti o meno il rischio di cancro della pelle, il comitato per la sicurezza dell’Ema, il Prac, effettuerà ora una revisione approfondita di tutti i dati disponibili, anche sulla base degli studi in corso.

Il Comitato valuterà poi l’impatto dei dati sul rapporto rischio/beneficio di Picato e raccomanderà se l’autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale nell’Unione Europea debba essere modificata.

Tumore al seno in fase avanzata, un nuovo farmaco aumenta la sopravvivenza delle donne

Cinque miliardi: la somma vergognosa che i malati di tumore spendono di tasca propria ogni anno per curarsi