Me

Ultimi sondaggi: il primo partito alle europee è quello degli indecisi

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 5 Mag. 2019 alle 13:42 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:05
Immagine di copertina

Ultimi sondaggi politici oggi 5 maggio | Secondo il sondaggio realizzato da IndexResearch per il programma Piazza Pulita a maggio la Lega resta il partito con il maggior numero di consensi in vista delle elezioni europee.

> QUI TUTTI GLI ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI AGGIORNATI

Il caso Siri quindi non ha causato un drastico crollo del gradimento del Carroccio come in molti si aspettavano.

Il partito di Matteo Salvini infatti può ancora contare sul 32,8 per cento, staccando il Movimento 5 Stelle che secondo il sondaggio di IndexResearch ha dalla sua il 22 per cento.

Il Partito democratico invece arriva al 20,5 per cento, continuando a tallonare i pentastellati.

Sul fronte del centrodestra, Forza Italia può contare sul 9,3 per cento dei consensi, mentre Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni ha dalla sua il  5,0 per cento.

Per quanto riguarda invece il centrosinistra, + Europa ha il 3,1 per cento; MDP SI, Verdi e altre formazioni della stessa area arrivano al 4,4 per cento.

Il sondaggio di IndexResearch evidenzia però anche un altro dato significativo: il numero degli indecisi.

Secondo la rilevazione infatti il 35,9 per cento degli intervistati alla domanda “Se ieri si fossero tenute le elezioni europee, Lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?” ha risposto di non saperlo.

In vista delle europee quindi è ancora ampio il numero di potenziali elettori che i partiti italiani possono cercare di portare dalla loro, anche se mancano meno di 20 giorni alle urne e la tensione politica non sembra diminuire.

Il caso Siri come detto non ha scalfito particolarmente il partito di Matteo Salvini, ma la crisi tra Lega e M5s sulle dimissioni del sottosegretario sembra abbiano aumentato la diffidenza degli italiani nei confronti della politica.

Come evidenziato infatti dal sondaggio realizzato da Ipsos per il Corriere della Sera, solo un italiano su cinque ritiene che l’esecutivo “durerà fino al termine della legislatura, mentre il 27 per cento pronostica la sua fine già dopo le Europee e il 19 per cento comunque entro quest’anno”.