Me

Salvini: “Non ho nessuna intenzione di far cadere il governo”

Di Luca Serafini
Pubblicato il 4 Giu. 2019 alle 09:23 Aggiornato il 4 Giu. 2019 alle 09:46
Immagine di copertina
Matteo Salvini

Salvini Governo | Crisi smentita: “Non lo farò cadere” | News | Conte | Di Maio

“Non ho alcuna intenzione di far cadere il governo, ma il governo è pagato per fare, i ministri e i presidenti sono pagati per fare”. È quello che ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini intervistato stamattina a Rtl.

Il vicepremier è intervenuto anche sullo Sblocca Cantieri (qui cosa prevede il decreto), che oggi è in discussione al Senato per l’approvazione definitiva, affermando: “Non è la Lega ma il Paese che ha le idee chiarissime. Bisogna resettare il codice degli appalti, aprire i cantieri e cancellare tutta quella burocrazia”.

Il leader della Lega ha però avvisato: “La mia volontà c’è, ma se mi dovessi accorgere che tra 15 giorni ci ritroviamo qui a dirci le stesse cose, con gli stessi ritardi e gli stessi rinvii, allora sarebbe un problema”.

“Noi siamo pronti, vogliamo fare, abbiamo idee e progetti – ha aggiunto Salvini – Conto che assorbiti i voti di questa campagna elettorale tutti partano determinati e compatti”.

> Le ultime notizie sul governo

Salvini governo | Su Facebook la risposta a Conte

Salvini era intervenuto già ieri a margine del discorso del premier Giuseppe Conte (qui il discorso del presidente del Consiglio punto per punto), nel corso di una diretta Facebook.

“Noi non abbiamo mai smesso di lavorare, evitando di rispondere a polemiche e anche insulti, e gli Italiani ce lo hanno riconosciuto con 9 milioni di voti domenica”, aveva detto ieri il vicepremier.

“Proprio oggi ad esempio ho inaugurato col governatore Zaia il primo tratto della Pedemontana Veneta, opera fondamentale attesa da quasi trent’anni. L’Italia dei Sì è la strada giusta”.

Flat Tax e taglio delle tasse, riforma della giustizia, Decreto Sicurezza Bis, autonomia regionale, rilancio degli investimenti, revisione dei vincoli europei e superamento dell’austerità e della precarietà, apertura di tutti i cantieri fermi: noi siamo pronti, vogliamo andare avanti e non abbiamo tempo da perdere, la Lega c’è”, aveva concluso il ministro dell’Interno nella sua diretta Facebook.

salvini governo