Me

Oroscopo: che cos’è e come si calcola il proprio ascendente. Tutte le informazioni nel dettaglio

Di Antonio Scali
Pubblicato il 29 Apr. 2019 alle 13:00 Aggiornato il 29 Apr. 2019 alle 14:12
Immagine di copertina

Calcolo ascendente | Oroscopo | Cosa è | Come si calcola | Astrologia

CALCOLO ASCENDENTE – Parlando di astrologia spesso sentiamo parlare di ascendente. Ma di cosa si tratta? Cos’è l’ascendente? Come si calcola l’ascendente? Tecnicamente è il punto dello zodiaco che interseca l’orizzonte terrestre ad est al momento della nascita di un individuo.

Il punto di incontro tra l’orizzonte e l’eclittica, ossia il cerchio che rappresenta il percorso apparente del Sole nella Sfera Celeste in un anno. In parole povere? Identifica il segno zodiacale che stava sorgendo al momento della nostra nascita.

E tu? Sai qual è il tuo ascendente?

TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SULL’OROSCOPO

Calcolo ascendente | Come si fa

Per calcolare il proprio ascendente innanzitutto è necessario conoscere la data, il luogo e l’orario di nascita.

Per quanto riguarda quest’ultimo dato, se non lo si riesce a recuperare tramite i propri genitori o qualche parente, si può fare ricorso al proprio Comune richiedendo l’estratto di nascita.

Conoscere l’orario preciso non è secondario, perché anche qualche minuto di differenza potrebbe far cambiare il proprio ascendente, falsando quindi il calcolo.

Conoscendo con precisione l’orario di nascita si arriva, con una serie di operazioni che ora spiegheremo, a calcolare l’ora siderale di nascita.

Per prima cosa bisogna trasformare l’ora della nascita in ora locale, andando a sottrarre o aggiungere qualche minuto in base alla città in cui si è nati.

Più nel dettaglio? Nel caso di Milano bisogna sottrarre 23 minuti per ottenere la propria ora locale.

LA TABELLA PER IL CALCOLO DELL’ASCENDENTE 

Di norma si dovrebbero togliere circa 20 minuti se si è nati sopra Bologna, 10 minuti se si è nati tra Bologna e Napoli, nulla se si è nati più a sud.

Avendo la corretta ora locale, si può passare al calcolo di quella siderale. Quest’ultima è data dall’ora locale che abbiamo appena calcolato più il tempo siderale del giorno di nascita.

Per conoscere il tempo siderale basta consultare delle tabelle come questa. Se la somma è superiore a 24, bisogna sottrarre 24 dalla somma.

A questo punto non ci resta che confrontare il Tempo siderale totale (TST) con la tabella degli ascendenti correlativi per completare il calcolo del proprio ascendente:

  • Ariete se il TST è compreso tra le 18:01 e le 18:59
  • Toro se il TST è compreso tra le 19:00 e le 20:17
  • Gemelli se il TST è compreso tra le 20:18 e le 22.08
  • Cancro se il TST è compreso tra le 22:09 e le 00:34
  • Leone se il TST è compreso tra le 00:35 e le 03:17
  • Vergine se il TST è compreso tra le 03:18 e le 06:00
  • Bilancia se il TST è compreso tra le 06:01 e le 08:43
  • Scorpione se il TST è compreso tra le 08:44 e le 11:25
  • Sagittario se il TST è compreso tra le 11:26 e le 13:53
  • Capricorno se il TST è compreso tra le 13:54 e le 15:43
  • Acquario se il TST è compreso tra le 15:44 e le 17:00
  • Pesci se il TST è compreso tra le 17:01 e le 18:00

Se il calcolo del proprio ascendente spiegato finora vi sembra troppo complesso, niente paura: esistono infatti in rete diversi software che calcolano automaticamente l’ascendente inserendo luogo, data e ora di nascita. Altrimenti si può chiedere un consulto a un astrologo.

LE AFFINITÀ DI COPPIA DI TUTTI I SEGNI ZODIACALI 

Calcolo ascendente | LE CARATTERISTICHE DI TUTTI I SEGNI:

ARIETE
TORO

GEMELLI
CANCRO
LEONE

VERGINE
BILANCIA
SCORPIONE
SAGITTARIO
CAPRICORNO
ACQUARIO
PESCI