Me

Si addormenta sul materassino a Scilla, si risveglia vicino Messina

Di Marco Nepi
Pubblicato il 18 Ago. 2019 alle 19:15 Aggiornato il 18 Ago. 2019 alle 19:17
Immagine di copertina

Ragazzo si addormenta sul materassino a Scilla e si risveglia vicino Messina

Quando si dice “relax”. Un giovane di 28 anni è stato salvato nello Stretto di Messina dalla guardia costiera. Il ragazzo si è addormentato sul suo materassino ed è stato trascinato a largo dalle correnti abbandonando le acque di Scilla (Reggio Calabria) per poi risvegliarsi nello Stretto di Messina.

A segnalare l’improvvisa scomparsa del ragazzo sabato pomeriggio è stato un amico, che ha denunciato la scomparsa alla Capitaneria di porto. Dopo 9 ore di ricerca, ormai a notte fonda, il ventottenne disperso è stato finalmente rintracciato: il ragazzo è spuntato quasi a Messina ed è stato tratto in salvo dalla guardia costiera, che ha trovato il 28enne ancora aggrappato al suo materassino.

Le ricerche hanno coperto tutto lo Stretto di Messina, tramite mezzi marini ed elicotteri. Una volta ritrovato, il ragazzo è stato riaccompagnato a Scilla.

Messina, ragazzo di 13 anni morto dopo essersi tuffato in mare