L’Austria vuole costruire una barriera al confine con l’Italia
Condividi su:

L’Austria vuole costruire una barriera al confine con l’Italia

Le autorità austriache hanno chiesto di aumentare i controlli alla frontiera per bloccare il flusso di migranti. L'Ira di Renzi: “È contro le regole europee”

27 Apr. 2016  

L’Austria sta pensando di costruire una rete metallica lunga 400 metri lungo il confine con l’Italia per serrare il Passo del Brennero dal passaggio dei migranti.

I controlli della polizia austriaca dovrebbero scattare dal primo giugno sull’autostrada, sulla statale e sui treni, con più di 250 agenti impiegati alla frontiera.

“Se sarà necessario saranno inviati al Passo del Brennero anche i soldati”, ha confermato il capo della polizia tirolese Helmut Tomac in occasione del vertice tra le forze dell’ordine di Austria, Italia e Germania sui controlli ai migranti di mercoledì 27 aprile.

“L’ipotesi di chiudere il Brennero è sfacciatamente contro le regole europee, oltre che contro la storia, contro la logica e contro il futuro”, ha commentato il presidente del Consiglio Matteo Renzi nella sua newsletter Enews.

La proposta austriaca arriva pochi giorni dopo la vittoria al primo turno delle elezioni presidenziali dell’estrema destra anti-immigrazione.

L’Austria ha già iniziato a lavorare per gestire i controlli di frontiera nel caso in cui il numero di migranti in arrivo dovesse aumentare.

Sull’autostrada il traffico sarà separato tra autovetture e mezzi pesanti con il limite di velocità massima di 30 chilometri orari. I veicoli considerati sospetti verranno fermati e deviati su aree predisposte per accertamenti più accurati.

Le autorità austriache, secondo quanto riportato dal giornale Sued Tirol hanno chiesto di poter effettuare i controlli anche sul territorio italiano per quanto riguarda il traffico ferroviario.

Il parlamento austriaco ha approvato una legge per respingere i richiedenti asilo alla frontiera.