Me

Dieta Mima Digiuno (DMD) di Valter Longo: che cosa è e come funziona

Gli alimenti, le ricette e le calorie

Di Giordano Giusti
Pubblicato il 30 Apr. 2019 alle 17:20 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:52
Immagine di copertina

Dieta Mima Digiuno | Cosa è | Come funziona | Kit | Menù | Prezzo | Valter Longo

DIETA MIMA DIGIUNO – La Dieta Mima Digiuno o DMD è una dieta delle diete oggi più in voga. È costituita da ingredienti naturali di cui un individuo si nutre per cinque giorni senza che il suo corpo riconosca ciò che sta assumendo. Questo porta il corpo a rimanere in una modalità di digiuno.

TUTTE LE DIETE PER DIMAGRIRE VELOCEMENTE 

Inventore di questo regime alimentare è il dottor Valter Longo, professore di Biogerontologia e Scienze Biologiche e direttore dell’Istituto di Longevità della School of Gerontology presso la University of Southern California (USC) a Los Angeles oltre che direttore del Programma di Oncologia e Longevità presso IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) a Milano.

Longo è anche il responsabile scientifico della Fondazione Create Cures e Fondazione Valter Longo. E la prestigiosa rivista americana Time lo ha recentemente inserito nell’elenco delle 50 personalità più influenti nell’ambito della salute.

Tutto quello che c’è da sapere sulla dieta

Tutti i benefici della corsa

Dieta Mima Digiuno | Kit | Consigli

Come funziona questa dieta Mima Diguino? Ecco 15 regole contenute nel libro ‘La dieta della longevità’, segnalate sul sito di Longo:

  1. Adottare una dieta vegana con l’aggiunta di pesce evitando però quello ad alto contenuto di mercurio. Limitare il pesce a 2-3 pasti alla settimana.
  2. Ridurre al minimo i grassi e gli zuccheri.
  3. Consumare fagioli, ceci, piselli, e altri legumi come principale fonte di proteine.
  4. Fino a 65-70 anni di età mantenere il consumo di proteine basso (0.7- 0.8 grammi per Kg di peso, cioè 35-40 grammi di proteine al giorno per una persona di 50 chili e 60 grammi di proteine al giorno per una persona di 100 Kg se un terzo del peso circa e’ di grasso). Dopo i 65-70 anni aumentare leggermente in modo da non perdere la massa muscolare.
  5. Consumare grandi quantità di carboidrati complessi (pomodoro, broccoli, carote, legumi, ecc).
  6. Consumare quantità relativamente alte di olio di oliva (50-100 ml al giorno) e anche un pugno di noci, mandorle o nocciole.
  7. Mangiare pesce con alto contenuto di omega 3 o 6 e/o vitamina B12 (salmone, acciughe, sardine, merluzzo, orate, trota, vongole, gamberi) almeno due volte a settimana.
  8. Adottare una dieta ricca di vitamine e minerali ma integrarla due volte a settimana con un multi-vitaminico/minerale di alta qualità.

Tutto quello che c’è da sapere sulla dieta mediterranea

La dieta del riso

  1. Consumare i pasti entro 12 ore (iniziare dopo le 8 e finire prima delle 20 o dopo le 9 e finire prima delle 21).
  2. Non mangiare per almeno 3-4 ore prima di andare a letto.
  3. Fare periodi di cinque giorni di dieta mima digiuno ogni 1-6 mesi, in base al bisogno e al consiglio del medico o del nutrizionista
  4. Per persone che sono sovrappeso o che tendono a prendere peso facilmente è consigliabile fare una colazione più pranzo o cena, più due spuntini da 100 calorie con pochi zuccheri (meno di 3-5 grammi). Consultare un nutrizionista per prevenire la malnutrizione.
  5. Tenete sotto controllo il peso corporeo e la circonferenza addominale per decidere come procedere (2 o tre pasti al giorno ecc).
  6. Per persone che sono di peso normale e che tendono a perdere peso è consigliabile fare i tre pasti normali più uno spuntino da 100 calorie con pochi zuccheri (meno di 3-5 grammi) uno dei quali sostituisce il pasto.
  7. Mangiate selezionando i giusti ingredienti tra quelli che mangiavano i vostri antenati.

Correre per dimagrire: tutto quello che c’è da sapere

TUTTE LE DIETE PER DIMAGRIRE VELOCEMENTE