Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Le foto che mostrano le scene più assurde a cui si può assistere in un viaggio in metropolitana

In metropolitana si trova di tutto: chi mangia, chi dorme, ma anche chi gioca alla propria console (non portatile) o si fa i peli delle gambe, solo per citare qualche esempio

Di Gianluigi Spinaci
Pubblicato il 28 Giu. 2018 alle 11:32 Aggiornato il 28 Giu. 2018 alle 11:44
116

Chi utilizza regolarmente la metropolitana per i propri spostamenti in città sa bene che in questo luogo si incontrano spesso persone quantomeno stravaganti e che spesso ci si può trovare di fronte a scene bizzarre e divertenti.

Il sito Bored Panda ha stillato una lista di passeggeri fuori dall’ordinario o che compiono azioni folli fotografati nelle metro.

Si va da un ragazzo che porta nel vagone il suo pavone domestico a un altro che tiene al guinzaglio la sua tartaruga, fino a un giovane russo che cavalca un estintore come se fosse uno stuntman di Hollywood.

In metropolitana si trova di tutto: chi mangia, chi dorme, ma anche chi gioca alla propria console (non portatile) o si fa i peli delle gambe.

C’è anche chi approfitta del viaggio in metro per mettere in atto un vero e proprio meeting di lavoro, con scrivania portatile al seguito, o chi, non potendosi forse permettere di pagare un vero servizio di onoranze funebri, trasporta una bara attraverso i tornelli.

Anche i look indossati da molti passeggeri sono molto particolari: da chi è stato immortalato con delle mutandine rosse da donna sopra i jeans, chi si è vestito nei modi più strani o chi ha messo su una maschera da animale.

Più di uno quelli che, forse per evitare i varchi della Zona a traffico limitato, sono saliti direttamente con una minicar.

C’è poi chi, quando viaggia in metro, si sente come a casa: un ragazzo si porta la sua lampada per illuminare meglio l’ambiente mentre guarda il suo pc, un altro addirittura ha piazzato al centro della carrozza la tazza del bagno.

Leggi anche: I 15 loghi commerciali più equivoci di sempre

116
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.