Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Le prime immagini del terribile attacco in una moschea del Sinai

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 24 Nov. 2017 alle 15:54 Aggiornato il 24 Nov. 2017 alle 15:54
496

Almeno 200 persone sono state uccise da sospetti miliziani che hanno fatto esplodere una bomba e hanno aperto il fuoco presso una moschea nel Sinai, nel nord dell’Egitto, venerdì 24 novembre 2017. La notizia è stata riportata dall’agenzia statale Mena, che cita fonti ufficiali.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’attacco è avvenuto presso la moschea di Al Rawdah a Bir al-Abed, a ovest della città di Arish, capoluogo della regione. Altre 120 persone sarebbero rimaste ferite. I testimoni dicono che numerose ambulanze sono arrivate sulla scena.

Gli attentatori avrebbero collocato ordigni artigianali intorno al luogo di culto, facendoli esplodere all’uscita dei fedeli, dopo la preghiera del venerdì, giorno sacro per i musulmani. Sempre gli attentatori, avrebbero poi sparato sui fedeli in fuga. La moschea è per lo più frequentata da sufi, fedeli che praticano il sufismo, una corrente mistica dell’islamismo.

Queste le prima immagini dal luogo dell’attentato.

496
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.