Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Quello che rimane di un parco Disney completamente abbandonato

Il fotografo Seph Lawless ha visitato il parco acquatico di River Country, in Florida, a quindici anni dalla sua chiusura, scoprendo un paesaggio inquietante e surreale

Di TPI
Pubblicato il 21 Mar. 2016 alle 14:24
0

River Country è stato il primo parco acquatico di Disney
World, aperto a Orlando, Florida, nel 1976, e chiuso nel 2001.

Negli anni in
cui il parco era ancora in attività, vantava quattro scivoli d’acqua, alcune rapide
e un lago dal fondale sabbioso, ma dopo venticinque anni ha finito per essere
una delle uniche due attrazioni Disney al mondo chiuse in modo permanente.

Dopo la chiusura, River Country non è stato demolito, ma lasciato
in uno stato di abbandono, senza che più nessun turista vi entrasse da allora,
e recentemente il fotografo Seph Lawless ha avuto modo di entrare e scattare delle foto del parco com’è oggi, a quindici anni dalla sua chiusura al
pubblico.

Le immagini di Lawless mostrano una sorta di rivincita della
natura sui luoghi che un tempo avevano visto migliaia di visitatori, e che oggi
sono ridotti a paludi deserte, in un’atmosfera surreale e quasi preistorica,
che ad alcuni ha fatto pensare a una fine ironica per un gigante del
capitalismo mondiale come Disney.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.