Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Le foto che svelano il vero volto dell’Arabia Saudita, un paese ancora inaccessibile ai turisti

L'Arabia Saudita ha regole rigidissime per l'accesso di turisti, che ora potrebbero essere in parte riviste. Ecco alcune foto su paesaggi e vita quotidiana di un paese tra i più conservatori al mondo

Di Camilla Palladino
Pubblicato il 16 Gen. 2018 alle 15:26 Aggiornato il 16 Gen. 2018 alle 15:28
147

L’Arabia Saudita è uno dei paesi più chiusi e conservatori del mondo. Nonché uno dei posti più difficili da visitare per un viaggiatore non musulmano.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Infatti l’Arabia Saudita è uno dei pochi paesi rimasti che non concedono visti ai turisti, se non quelli per effettuare l’Haji, il pellegrinaggio religioso verso la Mecca, che comunque sono a numero limitato.

Per il resto del paese, ad esempio per visitare città come Riad o Gedda, bisogna previamente ottenere un invito o una sponsorizzazione da qualcuno che si trovi già in Arabia Saudita.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

Dal 2017, però, pare che le cose stiano cominciando a cambiare: il nuovo principe ereditario Mohammed bin Salman ha annunciato il progetto Vision 2030, che prevede non solo un rinnovo economico e sociale, ma anche lo sviluppo e l’apertura verso il turismo.

Secondo quanto dichiarato dal principe, in quanto Capo della Commissione saudita per il turismo e per il patrimonio nazionale, il paese ha cominciato a elargire visti turistici già da inizio 2018.

Qualche anno fa l’Arabia Saudita aveva già rilasciato qualche permesso per entrare nel paese per motivi non religiosi, ma l’iniziativa era terminata presto, in quanto effettivamente poco pratica.

Infatti, nel rispetto di un paese che mantiene forti e rigide le sue tradizioni strettamente legate alla fede, i visitatori avevano l’obbligo di seguire le regole saudite.

Quindi, per un occidentale in visita in Arabia Saudita, così come per gli abitanti del paese, sono vietati: ogni tipo di alcolico (inclusi i cioccolatini al liquore), oggetti religiosi non musulmani, alimenti e prodotti a base di carne di maiale, libri erotici e pornografici, giochi d’azzardo e medicine che contengano codeina.

La gallery mostra le interessanti foto di un paese ancora fortemente radicato nelle tradizioni religiose del passato. Le foto sono state tutte scattate negli ultimi 3-4 anni, in un periodo quindi che precede di poco le aperture annunciate dal principe bin Salman, che potrebbero portare ad un notevole aumento del turismo.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

147
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.