Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Le onde di nebbia: l’esperimento di un fotografo durato 8 anni

Un fotoreporter americano ha studiato la nebbia per anni, scoprendo come assumeva il moto delle onde durante i mesi estivi, a causa del caldo

Di TPI
Pubblicato il 7 Dic. 2016 alle 14:01
0

Nicholas Steinberg è un fotografo americano di San Francisco, in California, appassionato di nebbia.

Ogni giorno, per otto anni, ha studiato le previsioni meteo dai satelliti e dalle telecamere, per capire quando e dove trovare la foschia e immortalare il paesaggio.

Grazie al suo attento monitoraggio, Steinberg ha scoperto come la nebbia, a causa delle correnti di calore provenienti da terra nei mesi estivi, si spostasse in cielo, assumendo il moto delle onde dell’oceano. Così ha fotografato il paesaggio dall’alto, sul monte Tamalpais, a 2500 metri di altezza, dove l’effetto del movimento era ancora più spettacolare. 

Il fenomeno è stato denominato dallo stesso Steinberg “fog waves” (onde di nebbia). Per cogliere l’effetto, il fotografo ha sperimentato diverse velocità di scatto, senza utilizzare photoshop.

Alcune volte i suoi scatti durano oltre due minuti, per permettere alla pellicola di cogliere il movimento. L’effetto è a dir poco magico. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.