Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Quando si indossavano maschere anti-gas per ogni attività quotidiana

La maggior parte della popolazione britannica ne possedeva una. Ma la paura di attacchi chimici colpiva tutto il continente europeo. Vi mostriamo le straordinarie foto

Di Francesca Loffari
Pubblicato il 16 Nov. 2017 alle 12:15 Aggiornato il 16 Nov. 2017 alle 12:24
54

Nel 1940 British Pathé, un organo di informazione del Regno Unito, diffondeva un cinegiornale dal titolo “Do You Carry your Gas Mask?”, in cui il ministero sulla Sicurezza interna sensibilizzava il pubblico sull’importanza di indossare maschere anti-gas.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

La maggior parte della popolazione possedeva, infatti, questo tipo di maschere. Nel 1938, prima dell’inizio della Seconda guerra mondiale, il governo britannico ne distribuì 35 milioni. Questo accadeva a vent’anni dalla fine del primo conflitto mondiale, in cui vennero impiegate per la prima volta armi chimiche al cloro e all’iprite, causando la morte di circa 88 mila persone.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Alla popolazione si consigliava non solo di avere le maschere sempre a portata di mano, ma anche di indossarle per 10-15 minuti un giorno alla settimana, per acquisire maggiore dimestichezza nell’uso.

La paura di attacchi con armi chimiche non colpiva solo la Gran Bretagna. Anche in Germania, Italia, Francia e Unione Sovietica erano disponibili grandi quantità di maschere, sebbene non fossero ancora state distribuite alla popolazione.

Il libro fotografico Masked Fear: The Psychology of Gas Warfare 1918-1941raccoglie una magnifica collezione di scatti dal Burns Archive, che raccontano quanto le maschere anti-gas fossero parte integrante della routine quotidiana nel periodo tra le due guerre.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

54
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.