Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home

A maggio Londra celebra quarant’anni di punk con una mostra

Immagine di copertina

La British Library aprirà le porte alla controcultura con la mostra Punk 1976-1978, dedicata allo stile che sconvolse il mondo partendo proprio dalle strade londinesi

Aprirà le porte il 13 maggio, presso la British Library di
Londra, la mostra Punk 1976-1978, dedicata
al genere musicale (e non solo) che quarant’anni fa sconvolse il mondo partendo
proprio dalle strade londinesi, grazie a gruppi come Clash e Sex Pistols e alla
creatività di stilisti come Vivienne Westwood.

La mostra resterà aperta presso la prestigiosa biblioteca
britannica fino al mese di ottobre 2016, e il suo curatore, Andy Linehan, si aspetta già
delle critiche rispetto alla selezione di oggetti e memorabilia che verranno
esposti: “Il punk non è una cosa facile da definire”, dice, “Come con
qualsiasi tipo di musica, la gente dirà, ‘Il punk è questo’, ‘No, il punk è
quest’altro’. Alcuni dicono che il punk sia morto in un determinato anno, altri
sostengono che viva ancora”.

Il fatto che un genere così noto per essere critico rispetto
all’ordine costituito e ai suoi simboli possa essere celebrato da una delle
massime istituzioni culturali britanniche può sembrare strano, ma la British
Library ha accumulato negli anni un enorme archivio di audio, video, materiale stampa
e altri artefatti associati al punk. “Abbiamo sempre raccolto sia la cultura
che la controcultura”, dice Linehan.

Oltre a reperti conservati dalla biblioteca, la mostra
ospiterà anche oggetti prestati da collezionisti esterni, tra cui vinili,
articoli di riviste, interviste radio e video del periodo, ma anche t-shirt e
vestiti originali venduti da Sex, il
negozio in Kings Road gestito dai padrini dello stile punk, Vivienne Westwood e Malcolm McLaren.

La mostra sarà ospitata dalla British Library al 96 di Euston
Road, Londra, e l’ingresso sarà gratuito.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Somalia, ucciso da una bomba Omar Hassan: era stato condannato e poi assolto per l’uccisione di Ilaria Alpi
Esteri / Bimbo palermitano di sei anni muore a Sharm el-Sheik, ipotesi intossicazione. Il padre è in terapia intensiva
Cronaca / Marmolada, trovati altri corpi: le vittime accertate salgono a 9
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Somalia, ucciso da una bomba Omar Hassan: era stato condannato e poi assolto per l’uccisione di Ilaria Alpi
Esteri / Bimbo palermitano di sei anni muore a Sharm el-Sheik, ipotesi intossicazione. Il padre è in terapia intensiva
Cronaca / Marmolada, trovati altri corpi: le vittime accertate salgono a 9
Esteri / Regno Unito, dimissioni a raffica dal governo Johnson: “Ha le ore contate”
Lotterie / Estrazione Si Vince Tutto: i numeri vincenti estratti oggi 6 luglio 2022
Sport / Tour de France 2022: il mercoledì nero del calabrone
Cronaca / Covid, Bassetti: “Attenzione alla variante indiana. Forse più contagiosa”
Esteri / Forbes, Rihanna è la più giovane miliardaria degli Stati Uniti. Ma non grazie alla musica
Lotterie / Estrazione VinciCasa: i numeri vincenti estratti oggi 6 luglio 2022
Lotterie / Estrazione Million Day di oggi, 6 luglio 2022: i numeri vincenti di mercoledì