Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Il lago di sangue di Yuncheng

Di Stefano Mentana
Pubblicato il 19 Set. 2017 alle 11:40
1

Vicino alla città di Yuncheng, situata a sud della provincia cinese di Shanxi, è possibile ammirare un lago che in certi periodi dell’anno assume un colore molto diverso da quello che possiamo immaginarci quando pensiamo a un qualsiasi lago, che sia il Lago di Garda in Italia o il Michigan Lake negli Stati Uniti. Il lago non è blu o azzurro, ma rosa e per questa ragione è chiamato “il lago di sangue”.

Sono molti i turisti che vengono fino a Yuncheng, nell’entro terra cinese, per ammirare questo spettacolo naturale. Infatti, la colorazione del lago, non avviene a causa di particolari miscele chimiche che fanno cambiare il colore dell’acqua, ma si tratta piuttosto di un semplice fenomeno naturale. C’è una combinazione specifica che provoca questo effetto: la presenza di un’alga particolare, chiamata Dunaliella salina, combinata ad un alto grado di salinità – superiore a quello del mare –, con una temperatura abbastanza alta e con condizioni luminose particolari, fa sì che l’acqua del lago diventi rosa. Questo microorganismo chiamato Dunaliella salina è una micro-alga presente anche in altri laghi salati in altre parti del mondo, ad esempio in Francia, in Iran e anche negli Stanti Uniti.

L’alta concentrazione di sale nel lago di Yuncheng ha anche fatto sì che il lago fosse ribattezzato con il nome di: “Mar Morto della Cina”.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.