Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

Yes or No, Ireland?

Venerdì 22 maggio i cittadini irlandesi decidono tramite referendum il futuro dei matrimoni gay. L'omosessualità nel Paese è stata depenalizzata solamente nel 1993

Di TPI
Pubblicato il 22 Mag. 2015 alle 19:00
0

Aggiornamento: i risultati ufficiali del referendum sul matrimonio tra persone dello stesso sesso in Irlanda indicano che il ha vinto con il 62 per cento dei voti.

In Irlanda venerdì 22 maggio si tiene un referendum nazionale per decidere se estendere alle coppie omosessuali di unirsi in matrimonio. Il Paese potrebbe essere il primo al mondo ad approvare le nozze gay tra persone dello stesso sesso con un voto popolare.

—Leggi: Il referendum sul matrimonio gay in Irlanda 

L’omosessualità è stata depenalizzata in Irlanda solamente nel 1993, poco più di vent’anni fa, in seguito ad una sentenza della Corte europea per i diritti umani di Strasburgo, mentre dal 2010 sono state legalizzate le unioni civili, che garantiscono un riconoscimento legale per le relazioni delle coppie omosessuali. 

Tutti i partiti politici in parlamento, e lo stesso primo ministro irlandese Enda Kenny, cattolico praticante, hanno appoggiato la proposta sulle nozze gay, mentre i gruppi religiosi cattolici hanno organizzato una campagna per il “No”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.