Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Le geniali illustrazioni per non confondere più le parole simili

Queste immagini di Bruce Worden faranno in modo che le parole simili non vengano più fraintese

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 1 Giu. 2018 alle 16:39
648

Bruce Worden, illustratore scientifico di giorno e creatore di fumetti di notte, ha realizzato una serie di illustrazioni per far in modo che le parole simili non vengano più confuse o fraintese.

Worden ha rappresentato le parola omofone, quelle che si pronunciano allo stesso modo ma che hanno differenti grafie o significati.

Uno dei suoi progetti è “Homophones Weakly“, dedicato alla rappresentazione di parole “simili” che capita spesso di confondere.

Parole che hanno un suono uguale, ma etimo e significato diversi e, delle volte, anche una diversa grafia.

Per realizzare queste illustrazioni Worden ha impiegato cinque anni e il lavoro comprende circa 300 serie di illustrazioni di omofoni.

Worden ha studiato all’Università del Michigan, negli Stati Uniti.

“Ho sempre cercato il realismo e frequentare una scuola d’arte mi ha dato la possibilità di affinare quelle capacità artistiche per concentrarmi nel diventare un illustratore scientifico”, ha detto Worden.

Le sue illustrazioni sono spesso pubblicate sul Journal of Clinical Investigation.

Per Worden la parte migliore delle sue illustrazioni non è il realismo: è il modo in cui l’opera d’arte aiuta a raccontare una storia e spiega concetti complessi in modo chiaro.

La maggior parte dei suoi lavori sono combinazione di penna, pennello, inchiostro e software digitale.

648
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.