Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:25
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home

Le illustrazioni censurate sulla disforia di genere di un artista transessuale

Immagine di copertina

La scuola di un ragazzo appena diplomato al liceo ha rifiutato questa serie di disegni, che ora saranno esposti in una prestigiosa galleria d'arte

Jasper Behrends, un giovanissimo studente transessuale appena diplomato al liceo, è diventato famoso per alcune illustrazioni sul tema Lgbtq censurate dalla sua scuola.

La sua arte è incentrata sulla sessualità e in particolare sulla disforia di genere, una condizione in cui una persona ha un’identificazione nel sesso opposto a quello biologico.

“L’amministrazione della mia scuola mi ha detto di smettere di concentrarmi sul genere e sulla sessualità perché era inopportuno. Ma non l’ho fatto, e ora…”, ha scritto su Twitter il giovane artista ricevendo migliaia di like e condivisioni.

La serie di illustrazioni facevano parte del progetto del corso di arte avanzato che lo studente stava frequentando in Virginia.

I problemi per lui sono iniziati quando ha deciso di concentrarsi sull’identità di genere. Il vicedirettore della scuola ha detto allo studente che, nonostante non avesse problemi con le tematiche Lgbtq, c’era “un luogo per certe cose”, e quello non era la scuola pubblica.

In molti hanno consigliato allo studente di “vestire” i suoi personaggi e di rendere tutto il progetto meno esplicito e provocatorio, ma Behrends ha deciso di procedere sulla sua strada. “Non sono riuscito a mostrarlo nemmeno ai miei genitori, ma ero orgoglioso di quello che stavo facendo“, ha detto a Mashable.

Alla fine il suo lavoro è stato giudicato da alcuni critici d’arte non affiliati alla scuola di Behrends, che danno un punteggio da 1 a 5. Behrends ha ottenuto un punteggio di 5, e il suo lavoro è stato selezionato per essere esposto alla prestigiosa mostra studentesca dell’AP Studio Art Exhibit.

Nel lavoro di Behrends sono presenti i temi della disforia di genere, accompagnati dalla rappresentazioni di emozioni quali il disagio o la tristezza.

“Non voglio mettere lo spettatore a disagio”, ha detto. “Voglio solo mostrare visivamente cosa vive quotidianamente una persona trans”.

“Un bambino che esplora il proprio sesso viene spesso ignorato e punito: la disforia non è solo per gli adolescenti e gli adulti. Anche i bambini affrontano questi ostacoli e, con la mancanza di informazioni e risorse, i ragazzi queer spesso cadono in depressione”, ha spiegato ancora.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
TV / Anticipazioni Uomini e Donne oggi, 17 settembre 2021 | Trono Classico e Over
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
TV / Anticipazioni Uomini e Donne oggi, 17 settembre 2021 | Trono Classico e Over
Cronaca / “Il Covid non esiste”: maestra trevigiana no vax e no mask ricoverata in terapia intensiva
Oroscopo / Oroscopo Paolo Fox di domani per Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone e Vergine | Sabato 18 settembre 2021
Oroscopo / Oroscopo Paolo Fox di domani per Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci | Sabato 18 settembre 2021
Cultura / Un libro di corsa: Nove perfetti sconosciuti
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Spettacoli / Serie e film: cosa vedere questo weekend in tv. I consigli del regista Matteo Vicino su TPI