Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Le inquietanti foto vincitrici del concorso sulla fotografia ambientalista mostrano lo stato di salute del nostro pianeta

Il vincitore del concorso ha fotografato una bambina mentre raccoglie l'immondizia in una discarica vietnamita e guarda il cielo speranzosa

Di Emma Zannini
Pubblicato il 27 Ott. 2017 alle 10:37
247

Il CIWEM Environmental Photographer of the Year è un concorso di fotografia ambientalista, aperto a tutti gli amanti della fotografia, professionali e amatori, da qualsiasi parte del mondo. I vincitori dell’edizione 2017 sono appena stati selezionati e potete ammirare i loro lavori nella gallery.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

Lo scopo della competizione, stando agli organizzatori, è quello di incoraggiare progetti creativi, originali, contrastanti, d’impatto e belli, che soprattutto però producano immagini che invoglino le persone a prendersi cura dell’ambiente.

Il primo premio è andato al fotografo vietnamita Quoc Nguyen Linh Vinh, per la foto intitolata “Gli occhi speranzosi della bambina che vive lavorando con l’immondizia”, che ritrae una madre assieme alla figlia mentre raccolgono rifiuti in una discarica a Kon Tum, in Vietnam.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il fotografo, descrivendo le emozioni dietro quello scatto, dice che la bambina era felice, chiacchierava con la madre e fissava le nuvole. “Era una scena davvero toccante. Quella ragazzina sarebbe dovuta essere a giocare con gli amici, a godersi la sua infanzia, e invece si trovava lì”.

Il Climate Changing prize è invece stato vinto dallo scatto “Volo per la vita”, di Jose Luis Rodriguez, che mostra un uccello su di uno sfondo devastato dall’inquinamento prodotto dalle fabbriche sfocate.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

247
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.