Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home

Le inquietanti foto segnaletiche delle donne criminali di inizio Novecento

Immagine di copertina

La loro età varia dall'adolescenza fino ai quarant'anni, provengono dalle classi povere e quasi tutte sono state accusate di furto: ecco i loro volti, i loro nomi, le date e il motivo dell'arresto

Queste foto ritraggono delle donne incarcerate fra il 1902 e il 1905, prima che venissero processate dalla Corte di Polizia di North Shields, nel Regno Unito. È solo una selezione estratta dall’ampia raccolta conservata nel Tyne & Wear Archives & Museums.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

I reati per cui erano state imprigionate riguardavano piccoli furti e mercato nero: come il contrabbando di calze, guanti e vestiti.

Le immagini raccontano quella che può essere interpretata come una prima forma di “differenza di genere” dell’epoca anche per quanto riguarda la criminalità. Caccia di frodo, sparatorie e rapine erano solitamente reati commessi da uomini, mentre le donne erano più propense a compiere reati minori.

In generale, i beni di maggior valore erano rubati dagli uomini. Solitamente le donne erano avvantaggiate quando si trattava di furti di vestiti e cibo perché potevano infilarli dentro i cappotti ampi e nelle sottovesti.

Si ricorda infatti che, soprattuto nei processi del XVIII secolo, i giudici chiedevano se le donne al momento del reato indossavano mantelli, la qual cosa veniva considerata una sorta di prova dell’intento criminoso dell’imputata.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le criminali ritratte in queste fotografie erano tutte provenienti dalle classi povere, alcune risultano essere delle recidive, mentre per altre era il primo arresto. Si trattava molto spesso di atti commessi sotto la spinta di bisogni primari e di disperazione, senza contare che in quegli anni sotto la dicitura “larceny”, cioè furto, rientravano reati come essere ubriachi o disturbare la quiete pubblica, o non avere una fissa dimora.

La loro età varia dagli anni dell’adolescenza fino quasi ai quarant’anni.

Nella gallery le foto di queste donne, con il motivo e la data dell’arresto.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

Ti potrebbe interessare
Economia / Adil e Luana, vittime dei “nuovi” caporali del Covid (di Luca Telese)
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Lotterie / Estrazione Eurojackpot: i numeri vincenti estratti oggi, venerdì 18 giugno 2021
Ti potrebbe interessare
Economia / Adil e Luana, vittime dei “nuovi” caporali del Covid (di Luca Telese)
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Lotterie / Estrazione Eurojackpot: i numeri vincenti estratti oggi, venerdì 18 giugno 2021
Cronaca / A Padova si celebra una messa per i single che vogliono trovare l’anima gemella
Lotterie / Estrazione VinciCasa: i numeri vincenti estratti oggi 18 giugno 2021
Stasera in tv / Stasera in tv venerdì 18 giugno 2021, programmi e film: Inghilterra-Scozia, Tra due madri, Mamma mia! Ci risiamo
Cronaca / L’omogeneizzato comprato al supermercato era scaduto nel 2019: bimbo di 8 mesi all’ospedale
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Cronaca / Covid, 1.147 nuovi casi e 35 morti nell'ultimo giorno
TV / I picari: tutto quello che c’è da sapere sul film