Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Donne che fanno i lavori degli uomini

Dalla guardia giurata all'arbitro, passando per il soldato: una serie di fotografie da tutto il mondo mostra le donne nei ruoli professionali storicamente svolti dagli uomini

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 8 Mar. 2018 alle 22:04
68

Dalla guardia giurata all’arbitro, passando per il soldato: una serie di fotografie da tutto il mondo mostra le donne nei ruoli professionali solitamente svolti dagli uomini.

L’8 marzo di ogni anno ricorre la festa delle donne, più formalmente nota come la Giornata Internazionale delle Donne, che celebra i risultati ottenuti dal sesso femminile nelle lotte per i loro diritti politici, economici e civili e contro ogni forma di discriminazione.

All’inizio del Novecento l’indicazione di una giornata internazionale per i diritti delle donne è stata fortemente politicizzata. Oggi è riconosciuta dall’Onu, che la reputa un’occasione per raggiungere la piena parità dei sessi.

Queste immagini mostrano le donne che abbattono le barriere del pregiudizio di genere nel mondo del lavoro.

In occasione della Giornata internazionale della donna, AFP (Agence France-Presse) ha raccolto una serie di fotografie che ritraggono donne che svolgono ruoli o lavorano in professioni tradizionalmente detenute da uomini.

Oggi, giovedì 8 marzo 2018, si sé svolto anche uno sciopero globale delle donne con manifestazioni ed eventi organizzati in moltissime città italiane.

Al centro dello sciopero c’è il “Piano Femminista contro la violenza maschile e di genere” realizzato dal collettivo “Non una di meno” e abbiamo chiesto a loro di che si tratta: Sì, partecipi allo sciopero femminista. Ma sai per cosa stai manifestando?

Leggi anche: Costrette a scegliere tra carriera e famiglia: chi sono le 30mila donne italiane che hanno deciso di perdere il lavoro

68
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.