Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Le prime foto dell’attacco a New York

Di Giulio Gambino
Pubblicato il 31 Ott. 2017 alle 23:34 Aggiornato il 31 Ott. 2017 alle 23:41
57

Almeno otto persone sono morte in un attacco a New York vicino al World Trade Center, definito dal sindaco Bill de Blasio un “vile atto di terrorismo“.

Le autorità hanno annunciato che un veicolo è piombato su una pista ciclabile a Manhattan, investendo pedoni e ciclisti.

L’incidente si è verificato nel pomeriggio ora locale di New York (intorno alle 20:30 in Italia) di martedì 31 ottobre 2017. Ecco quello che sappiamo finora:

Otto persone sono rimaste uccise, i feriti sono almeno 11.

Il presunto aggressore è un uomo di 29 anni.

Le autorità hanno detto che il presunto aggressore “ha urlato Allahu Akbar” nell’uscire dal furgone con cui ha investito le persone.

Le autorità hanno annunciato che stanno trattando il caso come un “attacco di terrorismo“. Rita Katz di Site, il portale che monitora l’attività del sedicente Stato islamico sul web, ha scritto che l’attacco è “in stile Isis“.

La polizia ha sparato all’aggressore, che è gravemente ferito ed è stato portato in ospedale.

Il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, ha definito l’aggressore un “lupo solitario”, e le autorità hanno detto che non c’è prova di un’ulteriore minaccia in corso o di un piano terroristico più strutturato.

L’attacco è avvenuto a pochi passi dal World Trade Center, dove avvenne l’attentato dell’11 settembre nel 2001. L’area ospita anche un prestigioso liceo di Manhattan, la Stuyvesant high school.

Il veicolo ha colpito uno scuola-bus, ferendo due persone e due bambini.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha condannato l’attacco.

57
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.