Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home

Le conseguenze della violenza della polizia sui manifestanti in Venezuela

Immagine di copertina
Yolyter Rodriguez, 56 anni, è una casalinga venezuelana, una madre di tre figli, che il 23 aprile 2017, durante le proteste, è stata colpita in faccia da una granata di gas lacrimogeno, che le ha causato la frattura del cranio e alcuni danni al cervello.

Più di 130 persone sono morte e centinaia sono rimaste ferite durante le manifestazioni di piazza contro il governo di Nicolas Maduro

Resta alta la tensione in Venezuela tra le forze e la piazza ancora fedeli al presidente Maduro e l’opposizione sostenuta dalla comunità internazionale e dalle proteste di strada.

Dall’inizio delle proteste avvenuto ad aprile, oltre 130 persone sono morte e centinaia sono rimaste ferite durante le manifestazioni di piazza contro il governo di Nicolas Maduro.

Maduro non vuole fermare la contestata riforma costituzionale implementata negli ultimi mesi per rafforzare il proprio potere.

Così le tensioni diplomatiche tra il governo di Caracas e la comunità internazionale sono aumentate, in particolare alla fine di luglio, quando è entrata in vigore la contestata riforma.

Il governo venezuelano ha anche indetto alcune esercitazioni delle forze armate a livello nazionale, invitando i civili a unirsi alle unità di riserva dell’esercito per difendere il paese contro un possibile attacco da parte degli Stati Uniti.

Il presidente Donald Trump infatti aveva minacciato per la prima volta l’11 agosto un possibile intervento militare nel paese dove, dal mese di aprile, sono in corso violente proteste contro il governo di Nicolas Maduro.

Il presidente Maduro, per nulla intimorito dalle pressioni statunitensi, ha invece usato la minaccia di Trump per galvanizzare la propria base elettorale.

Inoltre, venerdì 25 agosto, lo stesso Trump ha firmato un ordine esecutivo che vieta alle aziende statunitensi di acquistare azioni e obbligazioni emesse dal governo di Caracas e dall’azienda petrolifera statale venezuelana, la Petróleos de Venezuela, S.A. (Pdvsa).

“Queste misure sono state accuratamente calibrate per negare alla dittatura di Maduro un’importante fonte di finanziamento che il regime usa per mantenere in piedi la propria illegittima riforma costituzionale”, aveva dichiarato in conferenza stampa la portavoce della Casa Bianca Sarah Huckabee Sanders.

Secondo il nuovo ordinamento voluto dal partito del presidente e sostenuto da oltre un milione di venezuelani che si sono recati al voto, tutto il potere legislativo è passato dal parlamento nazionale, dove l’opposizione detiene la maggioranza dalle elezioni svoltesi nel dicembre 2015, alla nuova assemblea costituente.

Il presidente Maduro sostiene che il nuovo corpo legislativo è l’unica speranza per il Venezuela di ripristinare la pace dopo mesi di proteste contro il governo, che hanno causato già centinaia di morti.

I leader dell’opposizione hanno invece boicottato le elezioni che hanno portato all’insediamento della nuova assemblea costituenti, tenutesi il 30 luglio in tutto il paese.

Secondo gli oppositori di Maduro infatti, questa mossa è un affronto alla democrazia. I leader dell’opposizione hanno così chiesto elezioni presidenziali anticipate e le dimissioni del presidente.

Il violinista simbolo delle proteste contro Maduro è stato liberato

In Venezuela il presidente Maduro addestra i civili in previsione di un attacco militare statunitense

Ti potrebbe interessare
Lotterie / Simbolotto, estrazione di oggi 18 agosto 2022 | Lotto
Lotterie / Estrazione Lotto e 10eLotto: i numeri vincenti estratti oggi giovedì 18 agosto 2022
Sport / Vuelta Espana 2022: tra passato e futuro, ricordando papa Adriano VI
Ti potrebbe interessare
Lotterie / Simbolotto, estrazione di oggi 18 agosto 2022 | Lotto
Lotterie / Estrazione Lotto e 10eLotto: i numeri vincenti estratti oggi giovedì 18 agosto 2022
Sport / Vuelta Espana 2022: tra passato e futuro, ricordando papa Adriano VI
Esteri / Ucraina, Onu: “I negoziati per fermare la guerra sono ancora lontani”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia schiera missili ipersonici a Kaliningrad
Spettacoli / Sanremo 2023, Tiziano Ferro potrebbe essere tra i big. L’indiscrezione
Lotterie / Estrazione VinciCasa: i numeri vincenti estratti oggi 18 agosto 2022
TV / L’avvocato del diavolo: tutto quello che sappiamo sul film in onda su Sky Cinema Uno
Lotterie / Estrazione Million Day di oggi, 18 agosto 2022: i numeri vincenti di giovedì
TV / Il mio vicino del piano di sopra: la trama del film su Rai 1