Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home

La piccola Roma dell’Africa che sopravvive ai conflitti e alla povertà

Immagine di copertina

Asmara, capitale dell'Eritrea, fu utilizzata dagli architetti durante il fascismo per sperimentare stili e avanguardie in architettura: Art Deco, razionalismo e futurismo

Ampi viali costeggiati da edifici in stile razionalista come il
Cinema Impero, le ali autoportanti in stile futurista della stazione di
servizio Fiat Tagliero a forma di aeroplano. E poi le imponenti geometrie della
scuola del razionalismo italiano e la monumentalità dell’architettura fascista. Non
siamo all’Eur di Roma o a Torino, ma in un angolo dimenticato del Corno
d’Africa.

Ad Asmara, la “piccola Roma”, come era chiamata durante il
Ventennio, il tempo sembra essersi fermato a quando arrivarono i coloni
italiani e gli architetti del fascismo utilizzarono la capitale dell’Eritrea
per sperimentare nuovi stili. Adesso questi palazzi potrebbero diventare
patrimonio UNESCO dell’umanità.

“L’Eritrea fu la via italiana per entrare nel salotto degli
imperi coloniali, in un periodo in cui si assisteva a una ‘esplosione d’arte’
nel nostro Paese e l’architettura di Asmara fu vista come un modo per mostrare
alle altre potenze coloniali la modernità italiana”, spiega Federico Niglia,
professore di Storia Contemporanea alla Luiss di Roma.

Ma in Eritrea sono tantissimi i segni lasciati della nostra
cultura, non solo nell’urbanistica. La pasta e la pizza sono entrati nella
cucina tradizionale e negli affollati bar di Asmara è quasi impossibile non
trovare le macchine per il caffè espresso. Non solo: negli anni di Coppi e
Bartali i coloni portarono la passione italiana per il ciclismo, adesso uno
degli sport nazionali.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Torino, 47enne si sposa in fin di vita in ospedale: poche ore dopo un trapianto di cuore lo salva
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Lotterie / Estrazioni del Lotto, Superenalotto e 10eLotto oggi martedì 5 luglio 2022
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Torino, 47enne si sposa in fin di vita in ospedale: poche ore dopo un trapianto di cuore lo salva
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Lotterie / Estrazioni del Lotto, Superenalotto e 10eLotto oggi martedì 5 luglio 2022
Cronaca / Strage Marmolada, identificato il sopravvissuto trovato senza documenti
Esteri / Burkina Faso, strage di cristiani in un villaggio. Ci sono almeno 22 morti
Musica / “Ve l’ho detto che sono astemia”: Laura Pausini beve un bicchiere di troppo e inizia a ridere a crepapelle | VIDEO
Cronaca / Incidente sul Cervino, trovati i corpi di due alpinisti: caduti per circa 400 metri
Cronaca / La startup di spesa a domicilio Gorillas lascia l’Italia e licenzia i dipendenti
Cronaca / Roma, baby gang picchia due ragazzi disabili e pubblica video sui social
Oroscopo / Oroscopo Paolo Fox di domani per Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci | Mercoledì 6 luglio 2022