Coronavirus:
positivi 13.428
deceduti 34.938
guariti 194.273

L’effetto impressionante dell’acqua sulla pelle dopo aver nuotato per 55 ore

In queste foto impressionanti l'effetto dell'acqua sulla pelle delle mani e dei piedi dopo 55 ore in acqua

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 23 Ago. 2018 alle 20:20
320

La storia del nuotatore olandese Maarten van der Weijden è molto toccante, sin da piccolo aveva la passione del nuoto, accompagnata anche da un grande talento. effetto acqua pelle

A diciannove anni arriva un cancro a interrompere la sua carriera di successo. Gli viene infatti diagnosticato un tumore aggressivo e i medici gli danno poco tempo da vivere.

Maarten van der Weijden ha reagito, dopo due anni di cure è tornato a nuotare, ha sconfitto la leucemia e ha raggiunto il picco della sua carriera. Dopo 7 anni vince la medaglia d’oro ai giochi olimpici di Pechino del 2008.

Ora il nuotatore olimpionico si è posto un nuovo obiettivo: nuotare per un percorso di canali e fiumi dell’Elfstedentocht, nei Paesi Bassi, per un totale di 200 chilometri, allo scopo di raccogliere fondi per la ricerca sul cancro.

Per completare il percorso ha calcolato tre giorni di tempo, incluse le soste necessarie al riposo.

Maarten van der Weijden ha nuotato per 55 ore, in cui ha percorso 163 chilometri.

Dopo l’incredibile impresa Maarten ha avuto un malore, dovuto probabilmente alla stanchezza o all’acqua risultata troppo inquinata.

Non è riuscito nella sua impresa, ma ha riscontrato comunque un grandissimo successo. Maarten è riuscito a raccogliere 4 milioni di dollari che verranno destinati alla ricerca per le cure del cancro.

In queste foto impressionanti l’effetto dell’acqua sulla pelle delle mani e dei piedi dopo 55 ore in acqua.

320
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.