Covid ultime 24h
casi +19.143
deceduti +91
tamponi +182.032
terapie intensive +57

Le foto che mostrano la sensualità e l’erotismo dei corpi sott’acqua

L'opera è stata realizzata nelle piscine di Los Angeles e dimostra la sua maestria nella composizione, nei giochi di luce e nel ritocco digitale con Photoshop, con cui riesce a mettere in risalto colori e dettagli impossibili da ottenere sulla terraferma

Di Gianluigi Spinaci
Pubblicato il 29 Mag. 2018 alle 12:19 Aggiornato il 29 Mag. 2018 alle 12:38
59

Ed Freeman ha iniziato la sua carriera nel settore della musica come chitarrista folk e liutista classico, suonando la chitarra in decine di registrazioni pop e componendo accordi per artisti del calibro Carly Simon e Cher.

Ad un certo punto della sua vita ha voluto cambiare strada, decidendo di diventare fotografo commerciale e d’arte.

I suoi scatti sono stati pubblicati in centinaia di riviste ed ha lui stesso realizzato due libri fotografici contenenti immagini modificate graficamente al computer.

Photoshop è il suo principale strumento creativo, attraverso il quale crea delle immagini uniche partendo da normali fotografie.

Le sue serie fotografiche architettoniche pubblicate nel 2007 da Chronicle Books, Desert Realty e Urban Realty, sono state esposte in molti musei negli Stati Uniti e in Europa.

La sua prima pubblicazione è avvenuta nel 2000 in Germania con un libro di nudi erotici dal titolo: Work.

Nella sua serie fotografica che mostriamo in questa gallery, Underwater, Freeman gioca con la fantasia più pura alleandosi con l’assenza di peso e l’illuminazione che fornisce l’ambiente sottomarino.

L’opera di Freeman è stata realizzata in diverse piscine di Los Angeles e dimostra la sua maestria nella composizione, nei giochi di luce e nel ritocco digitale con Photoshop, con cui riesce a mettere in risalto colori e dettagli, che si traducono in immagini che sarebbero impossibili da ottenere sulla terraferma.

Leggi anche: Sesso, droga e decadenza: le foto che mostrano i giovani russi durante i rave party

59
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.