Me

I fotomontaggi irriverenti e blasfemi che uniscono religione, arte e pornografia

Si tratta del lavoro dell'artista spagnolo Naro Pirosa, che gioca sul rapporto fra fede e desiderio

Di Emma Zannini
Pubblicato il 17 Ott. 2017 alle 11:03 Aggiornato il 30 Ott. 2017 alle 09:14

I collage sono di Naro Pinosa, un artista sovversivo che nelle sue immagini non esita a dissacrare religione, arte, cartoni Disney, combinandoli con pornografia, temi politici, cultura pop.

Se ti piace questa notizia, segui TPI pop direttamente su Facebook

Al limite della blasfemia, pluri-censurato e irridente, definisce la religione la bugia più grande di sempre e ripone invece la propria fede nella sessualità, nel contrasto fra proibito ed effimero.

Con la sua arte cerca di scardinare le convinzioni e le aspettative di chi guarda, mettere in questione la sua percezione, riuscendo a non cadere mai nel volgare.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Per vedere altri collage basta guardare il suo profilo Instagram, aggiornato costantemente con gli ultimi lavori.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop