Me

Somalia, autobomba davanti a palazzo governativo: almeno 5 morti

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 14 Mag. 2019 alle 13:37 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 16:13
Immagine di copertina

Somalia autobomba Mogadiscio| Un autobomba è esplosa a Mogadiscio, la capitale della Somalia. Il bilancio è di almeno cinque morti e tre feriti.

L’attacco è stato compiuto martedì 14 maggio da un kamikaze che si è gettato, con l’autobomba carica di esplosivo, contro un complesso di uffici del governo locale.

Precisamente, il quartiere colpito è Wardhigley, nelle vicinanze di Villa Somalia, residenza ufficiale della presidenza somala. Tra i due morti ci sarebbero due guardie di sicurezza e tre civili, secondo quanto riporta la polizia locale.

L’obiettivo del kamikaze era quello di arrivare fin dentro l’edificio per farlo saltare e mettere a punto un colpo di stato.

Notizia in aggiornamento

Marzo 2019: un’autobomba esplode a Mogadiscio, almeno 8 vittime