Me

Gerusalemme: due israeliani feriti da un palestinese

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 31 Mag. 2019 alle 08:53 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:05
Immagine di copertina

Gerusalemme: due israeliani feriti da un palestinese |  

Gerusalemme israeliani feriti palestinese – Si riaccendono le tensioni tra Israele e Palestina. Questa mattina, infatti, a Gerusalemme un attentatore palestinese armato di coltello ha ferito due israeliani.

L’aggressore è stato in seguito ucciso dalla polizia: lo ha dichiarato il portavoce della polizia israeliana Micky Rosenfeld.

I fatti sono avvenuti nella Città Vecchia di Gerusalemme e sono stati confermati anche su Twitter dal ministero degli Affari Esteri.

“Un terrorista palestinese ha compiuto un attacco nella Città Vecchia di Gerusalemme questa mattina, ferendo due israeliani. Le nostre preghiere sono per le vittime di questo attacco terroristico e per le loro famiglie. Auguriamo loro un recupero completo e veloce”. Questo il contenuto del tweet del dipartimento.

gerusalemme israeliani feriti palestinese

L’attentatore palestinese, un giovane di 19 anni, ha iniziato il suo attacco nei pressi della Porta di Damasco, uno degli accessi alla Città Vecchia nella parte araba, colpendo alla testa e al collo un israeliano di 50 anni. La vittima è stata trasportata in ospedale dove le sue condizioni sono state definite critiche.

Poi, il giovane palestinese ha accoltellato un altro israeliano di 16 anni, ferendolo in modo non grave, nei pressi della Sinagoga di Hurva, nel quartiere ebraico.

Il folle gesto arriva nell’ultimo venerdì di Ramadan, quando migliaia di fedeli affollano la Spianata delle Moschee e il giorno seguente la notizia del ritorno al voto in Israele a causa dell’impossibilità di Benjamin Netanyahu di formare un nuovo Governo.

La polizia ha fatto sapere attraverso una nota di aver rafforzato i controlli e dispiegato ulteriori forze attorno alla Città Vecchia.