Me

Gay pride a Washington, falsa notizia di spari: panico e feriti tra la folla

Di Luca Serafini
Pubblicato il 9 Giu. 2019 alle 15:26 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:58
Immagine di copertina

Gay pride Washington – Panico e feriti a Washington, negli Stati Uniti, durante il gay pride.

L’evento, come sempre, ha visto un’altissima partecipazione. Migliaia di persone hanno invaso e colorato le strade della capitale statunitense.

Durante la giornata però, in una delle piazze centrali della città, si è diffuso un falso allarme su presunti colpi di arma da fuoco.

Subito è cominciato un fuggi fuggi generale. Alcune persone hanno riportato delle contusioni. Non ci sono stati però feriti gravi.

Le autorità cittadine hanno poi chiarito come non fosse partito nessun colpo di arma da fuoco. Si è trattato quindi a tutti gli effetti di un falso allarme.

“Non ci sono stati colpi d’arma da fuoco a Dupont Circle”, ha detto Kevin Donahue, responsabile della sicurezza durante l’evento.

I partecipanti hanno vissuto comunque attimi di paura. Alcuni hanno raccontato di scene di terrore, con persone convinte che fosse in atto un’aggressione omofoba con armi da fuoco.

La fuga generale, come detto, ha provocato alcuni feriti, ma per fortuna nessuno ha riportato gravi conseguenze.

Gay Pride, appare una Madonna che schiaccia la testa a Matteo Salvini

Gay Pride Roma: “Il Governo vuole cancellare le famiglie arcobaleno”

Happy Pride, Netflix festeggia con la lobby più colorata d’Italia | VIDEO