Me

Attivista vegana salva 16 conigli da una fattoria, ma è accusata di aver causato la morte di altri 100

L'influencer animalista "Mythical.Mia" ha liberato 16 conigli da una fattoria in Spagna con un'operazione di salvataggio. Secondo la polizia, in seguito al suo intervento, i contadini sono stati costretti a uccidere i 90 cuccioli lasciati soli dai conigli salvati dall'attivista.

Di Marco Nepi
Pubblicato il 10 Set. 2019 alle 09:12 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:21
Immagine di copertina

L’attivista vegana Mythical Mia fa irruzione in una fattoria per liberare 16 conigli, ma finisce per essere accusata di aver causato la morte di altri 100 cuccioli. È successo all’attivista vegana britannica “Mythical Mia“.

La ragazza si è introdotta in una fattoria a Osona, nel nord della Spagna, per portare a termine quella che lei ha definito una “missione di soccorso”.

L’operazione di soccorso di Mythical Mia

Sul suo profilo social, l’influencer ha diffuso i video e le immagini dell’operazione di salvataggio dei conigli, sostenendo di averne tratti in salvo 16. Ma un successivo rapporto della polizia ha portato alla luce nuovi elementi.

Gli allevatori sarebbero infatti stati costretti a sopprimere i 90 cuccioli lasciati dai conigli salvati dall’attivista, mentre altri 10 animali sarebbero deceduti per complicanze successive.

La vicenda:

L’attivista vegana ha raccontato che, dopo l’operazione di salvataggio, i contadini sarebbero partiti all’inseguimento a bordo di cinque automobili.

L’influencer e il suo gruppo sarebbero stati accerchiati dai contadini in un vicolo cieco.

A quel punto, l’attivista ha chiamato la polizia per essere scortata fino a casa, ma le forze dell’ordine si sarebbero limitate a condurli in un luogo sicuro.

Secondo la versione dell’attivista vegana, dopo l’intervento della polizia i contadini avrebbero ripreso l’inseguimento.

Una volta raggiunti lei e i suoi compagni, i fattori avrebbero iniziato a sparare nella loro direzione, facendo esplodere un vetro che ha ferito il volto di Mia.

L’attivista ha infatti diffuso sui suoi canali social le immagini del proprio volto e dei propri vestiti ricoperti di sangue a riprova dell’attacco subito.

La versione della polizia e dei veterinari

Passano poche ore e la polizia diffonde una versione molto diversa da quella dell’influencer vegana.

Stando alla ricostruzione delle forze dell’ordine, infatti, Mia avrebbe salvato 14 conigli (e non 16), ma allo stesso tempo avrebbe causato la morte di altri 100 conigli.

“Poco prima delle 23 siamo stati informati che un finestrino dell’auto di un attivista si è infranto, e che una giovane attivista è rimasta ferita al volto nell’impatto”, riportano le forze di polizia, che aggiungono: “Il finestrino sembra essere stato colpito con forza da un oggetto, piuttosto che da un proiettile”.

Secondo i veterinari interpellati dalla polizia, l’attivista avrebbe infatti liberato 14 conigli che avevano da poco partorito 90 cuccioli. I piccoli rimasti senza madre non sarebbero stati in grado di sopravvivere e i fattori avrebbero dovuto ucciderli. Nel report, il veterinario ha inoltre fatto sapere che altri 10 conigli sarebbero deceduti in seguito all’operazione di salvataggio per delle complicanze.

L’attivista vegana britannica ha smentito tutto sui social, negando di aver causato la morte di 100 conigli.

Mia ha sostenuto di non aver lasciato nessun cucciolo solo e di essere stata accompagnata per tutto l’intervento da un veterinario professionista.

(Qui gli articoli relativi ad attivisti nel nostro Paese)