Me

Arabia Saudita, sventato attentato Isis in un edificio del governo

Di Marco Nepi
Pubblicato il 21 Apr. 2019 alle 19:01 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:21

Arabia Saudita sventato attentato –  Quattro persone armate hanno provato a sfondare, a bordo della loro automobile, la facciata del ministero dell’Interno a Zulfi, città a 250 chilometri dalla capitale Riad, in Arabia Saudita. L’Isis ha rivendicato l’attentato, fallito grazie all’intervento delle forze di sicurezza locali.

Le autorità hanno infatti fermato gli aggressori dopo una sparatoria che ha portato alla morte dei quattro e al ferimento di almeno tre agenti, secondo quanto riportano i media locali.

Nessun gruppo ha rivendicato l’attentato. Gli inquirenti non hanno comunicato nulla relativamente all’identità degli attentatori neutralizzati dalle forze di sicurezza.

Isis rivendica tentato attentato

L’Isis ha rivendicato l’attacco a un edificio del ministero dell’Interno in Arabia Saudita sventato dagli agenti della sicurezza. Lo riferisce Rita Katz, direttrice del Site, (il sito che monitora le attivita’ dei jihadisti online), citando un video dell’agenzia dello Stato islamico Amaq.

Nel video uno dei quattro assalitori, tutti uccisi nel corso dell’attacco, condanna la famiglia reale saudita che “conferisce potere…a ebrei e cristiani” e sottolinea che l’attacco mira a “vendicare i nostri fratelli …che sono stati presi in ostaggio a Baghouz, in Iraq, in Siria e ovunque”.