Me

Reddito di cittadinanza esteso ai neo disoccupati. Tridico: “La bozza di provvedimento è sul mio tavolo”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 13 Mag. 2019 alle 11:45 Aggiornato il 14 Mag. 2019 alle 10:41
Immagine di copertina

Reddito di cittadinanza neo disoccupati | Tridico | Inps

REDDITO DI CITTADINANZA NEO DISOCCUPATI – Sono in arrivo ulteriori misure per il Reddito di cittadinanza (qui tutte le news). Ad annunciarle è direttamente il presidente dell’Inps Pasquale Tridico, che questa mattina, 13 maggio 2019, ha dichiarato di volere estendere le misure anche ai neo-disoccupati, ovvero chi ha da poco perso il lavoro e non può richiedere il sussidio solo perché l’anno precedente aveva un reddito.

“La bozza di provvedimento è sul mio tavolo, spero possa essere discussa in Parlamento al più presto, forse già alla fine di questo mese”, le parole di Tridico in un’intervista a La Stampa.

La volontà del presidente dell’istituto di presidenza è quella di valutare le richieste per accedere al sussidio sulla base del “reddito corrente: ciò permetterà ai disoccupati in particolari situazioni, percettori di sussidio di disoccupazione o disoccupati da oltre diciotto mesi, di accedere al reddito”.

Ad oggi infatti per accedere al reddito di cittadinanza si fa riferimento al reddito Isee dell’anno precedente.

Reddito di cittadinanza e Quota 100 | Le ultime novità

Tridico, inoltre, ha fatto il punto sulle richieste del reddito di cittadinanza: ammontano a poco più di un milione le domande arrivate nei primi due mesi all’istituto di previdenza con un ritmo di mille al giorno. Il 75 per cento di queste dovrebbero essere accolte con un assegno medio che ammonta a 520 euro circa.

Per quanto riguarda Quota 100, invece, il presidente dell’Inps ha smentito chi sostiene che le domande siano praticamente ferme. Tridico, infatti, ha affermato che in un trimestre sono state ricevute 130mila a domande a fronte delle 290mila preventivate dall’istituto.

A chi lo accusa di utilizzare l’Inps per fini elettorali in seguito all’utilizzo di camper e gazebo per una campagna porta a porta sul reddito di cittadinanza, Tridico si cela dietro al detto calabrese: “Chi è sazio non crede al digiuno”. L’economista ha dichiarato che i camper andranno nelle periferia delle grandi città, come Roma, Milano, Bologna, Napoli e Torino, per spiegare alle persone le prestazioni a cui hanno diritto, non solo quelle riguardanti il reddito di cittadinanza.

Tutti i documenti da presentare per richiedere il RdC

Reddito di cittadinanza, importi troppo bassi: le storie dei delusi

Reddito di cittadinanza: ecco il calcolatore per sapere se ci spetta o meno il sussidio

Pensione di cittadinanza: come funziona e quali sono i requisiti