Me

“Mio figlio picchiato e denunciato per aver manifestato contro Salvini”

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 13 Mag. 2019 alle 22:59

Una donna ha denunciato su Facebook che il proprio figlio di 18 anni è stato “picchiato, fotosegnalato e sbattuto in una camionetta” per aver partecipato a una manifestazione contro Matteo Salvini, vicepremier leghista e ministro dell’Interno.

Il messaggio, pubblicato come commento a un video delle tensioni a margine del comizio di Salvini a Settimo Torinese, è diventato in poche ore virale.

“Sono la madre di Davide, il ragazzo che vedete nel video”, si legge nel post. “In risposta a coloro i quali sostengono che doveva starsene a casa, che io non gli avrei dato una buona educazione, che sicuramente mio figlio è un delinquente dei centri sociali, dico solo che vi auguro un giorno di poter essere anche voi così tanto fieri di vostro figlio”.

“Un ragazzo di 18 anni che invece di poltrire sul divano, o di bighellonare senza meta, ha scelto di far sentire la sua voce, di opporsi all’intolleranza, alla violenza, al qualunquismo voluti fortemente da questo ministro dell’odio. Mio figlio era in quella piazza per sua scelta, in autonomia, senza compagni di merenda, né armi o atteggiamenti di sfida”, scrive la donna.

“Si è trovato nel mezzo, picchiato, fotosegnalato e sbattuto in una camionetta. Senza aver fatto nulla. E a testimonianza di quanto scrivo, esistono video girati da persone che erano presenti. Oggi ho testato sulla mia pelle che finché non capita a te non sai veramente cosa vuol dire. Voi pensate come volete, noi continueremo a scendere nelle piazze in difesa di diritti anche vostri”.

Salvini contestato a Bra. E sbaglia anche il nome della città durante il comizio | VIDEO

Di Maio: “Tensione nelle piazze, basta polemiche”. Salvini: “M5S e Pd coalizzati contro la Lega”

Rimosso striscione anti-Salvini a Brembate. Il PD “atto gravissimo”

Libertà di striscione: stiamo un po’ esagerando (di Luca Telese)