Me

18enne in coma, parenti e amici fanno una staffetta per parlargli e lui si risveglia

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 15 Mag. 2019 alle 13:13
Immagine di copertina
Lorenzo Mori si è svegliato dopo un mese di coma

Ragazzo coma staffetta amici | L’incidente | La staffetta

Lo scorso 20 dicembre Lorenzo è rimasto vittima di un terribile incidente stradale. A 17 anni, il ragazzo è finito in un coma profondo. A raccontare la sua storia, oggi, sono i genitori di Lorenzo, che, a L’Arena, hanno testimoniato la sofferenza di questi ultimi mesi e la gioia di questa notizia ormai inaspettata.

Mamma Claudia e papà Nicola hanno voluto parlare di lui, per raccontare “il bene sperimentato, il grande amore ricevuto in tutti questi mesi e per ringraziare chi, combattendo accanto a Lorenzo questa prova terribile, l’ha aiutato a riprendere tutto quello che aveva perso quella terribile mattina”.

La storia arriva da Verona. Quel 20 dicembre, il 17enne stava andando a scuola in motorino, quando si è scontrato con un’auto. Lo schianto è stato violentissimo. Lorenzo è stato sbalzato via dallo scooter, sbattendo la testa.

Ragazzo coma staffetta amici | L’incidente

Per settimane il ragazzo è rimasto steso in quel letto di ospedale, in uno stato di coma profondo. Le sue condizioni erano talmente disperate che i genitori di Lorenzo avevano deciso di procedere alla donazione degli organi, nel caso in cui la situazione fosse degenerata.

Anche i medici avevano fatto capire ai due genitori disperati che le possibilità che Lorenzo si svegliasse erano davvero minime. Quello che accade nei giorni in cui il 17enne resta in ospedale è qualcosa di incredibile.

Ragazzo coma staffetta amici | La staffetta degli amici

Il letto di ospedale di Lorenzo diventa una sorta di meta di pellegrinaggio. Ogni giorno, oltre ai familiari, dal 17enne arrivano i suoi compagni di classe insieme ai suoi insegnanti. Tutti mostrano il loro affetto ai genitori del ragazzo, li sostengono in quei momenti dolorosissimi. Ma soprattutto parlano con lui, non lo lasciano solo mai.

Dopo un mese di coma profondo, Lorenzo si sveglia. La gioia dei genitori a quel punto è indescrivibile. Subito dopo il ragazzo inizia una riabilitazione che lo porterà a tornare nella sua classe al liceo scientifico Fracastoro.

Quella di Lorenzo Mori è una storia di speranza, che i genitori hanno voluto condividere con tutti, ringraziando in primis i medici che li hanno accompagnati in questo momento difficile e soprattutto amici e insegnanti del figlio.

Il figlio si risveglia dal coma dopo 12 anni e trova accanto la madre 75enne: “Non ti ho mai lasciato”