Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Claudio D’Alessio, il figlio del cantante Gigi in tribunale. L’ex colf: “Picchiata e ridotta in stato di semi schiavitù”

Immagine di copertina
Credit: Instagram

Claudio D’Alessio si è sfogato sui social riguardo il processo che lo vede accusato di percosse e minacce alla sua ex collaboratrice domestica. La vicenda risale al 2014

Claudio D’Alessio, figlio del cantante napoletano Gigi D’Alessio, dovrà tornare in aula il 27 settembre. L’accusa è di avere picchiato e ridotto in “stato di semi schiavitù” la colf che prestava servizio nella sua casa del quartiere Parioli di Roma. I fatti risalgono al 2014, mentre il processo è cominciato già nel 2018: a settembre la prossima udienza, con Claudio D’Alessio che dovrà comparire in aula per rispondere alle domande del pubblico ministero Mauro Masnaghetti. La notizia viene riportata da Fanpage.it.

La vicenda risale alla notte del 5 luglio 2014, in un appartamento in via Michele Mercati, nel quartiere Parioli a Roma. La donna, una collaboratrice domestica ucraina che da qualche tempo lavorava nella casa del figlio di Gigi D’Alessio che all’epoca viveva con l’ex consigliera regionale Nicole Minetti, ha raccontato agli agenti della Polizia di Stato di essere stata picchiata, minacciata e sbattuta fuori di casa in piena notte. L’ex colf sostiene di non aver ricevuto il pagamento degli stipendi arretrati, che l’uomo avrebbe dovuto versarle e che invece aveva mancato di fare. Un periodo da incubo, quello raccontato dalla 40enne, che sarebbe terminato con un’aggressione.

La collaboratrice domestica si era presentata insieme al suo avvocato al commissariato di polizia di Fondi, in provincia di Latina. Stando alla sua versione dei fatti, quella sera lei stava dormendo nella soffitta della casa di Claudio D’Alessio, che all’epoca viveva con l’ex consigliera regionale Nicole Minetti. “La donna ha spiegato che i due stavano discutendo animatamente, quando lei ha deciso di andare da loro e chiedere di parlare più piano perché non riusciva a riposare. Da lì, la situazione sarebbe degenerata, con Claudio D’Alessio che avrebbe preso la donna a schiaffi e strattoni, l’avrebbe sbattuta al muro e poi fuori di casa in piena notte”, riporta Fanpage.it

Diversa la versione di D’Alessio, che invece asserisce di aver agito per legittima difesa perché la domestica voleva tirare addosso a lui e Nicole Minetti una sedia.

Dopo essersi trovata fuori di casa, la donna si era recata all’ospedale San Filippo Neri, dove le furono riscontrate lesioni guaribili in dieci giorni e uno stato d’ansia. “Dopo avermi picchiata e cacciata di casa nel cuore della notte, mezza nuda, mi ha chiamato mentre ero al pronto soccorso e mi ha detto: ‘Se mi denunci, faccio salire i miei amici di Napoli, quelli che tu sai, e faccio uccidere tuo figlio’”, raccontò poi la colf, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera.

Poi aggiunse: “È stato drammatico. Nell’appartamento ho dormito sempre in una stanza senza porta e armadio, al limite della schiavitù, lavorando in nero quindici ore al giorno. E lui non mi ha quasi mai pagato. Ero pronta ad andarmene”. Il 12 settembre del 2019 Nicole Minetti, testimone diretta dei fatti, raccontò la sua versione dei fatti sull’accaduto ma ad oggi il processo è ancora lontano dalla conclusione. Nonostante alcune delle accuse siano già prescritte, Claudio D’Alessio dovrà ripresentarsi in aula a settembre per rispondere a delle nuove domande. “Mi ha denunciato per i soldi“, ha spiegato l’imprenditore, rigettando le accuse di violenza.

La replica di Claudio D’Alessio | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Lazio, il consigliere no vax Barillari si punta una pistola al braccio: "Il vaccino è una roulette russa"
Cronaca / 18 morti e 6.619 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2,7%
Cronaca / “Vi aspetto in terapia intensiva, con un pizzico di piacere”: infermiere punito per un post contro i no vax
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Lazio, il consigliere no vax Barillari si punta una pistola al braccio: "Il vaccino è una roulette russa"
Cronaca / 18 morti e 6.619 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2,7%
Cronaca / “Vi aspetto in terapia intensiva, con un pizzico di piacere”: infermiere punito per un post contro i no vax
Cronaca / Pisa, operai licenziati dopo aver scioperato per il salario: la denuncia della Cgil
Cronaca / Focolaio Covid tra gli attori: “Tutto è partito da un festival in Sardegna”
Cronaca / Scuola, il piano Bianchi “copia” Azzolina e ha paura di nominare la didattica a distanza
Cronaca / Brusaferro (Iss) chiede prudenza: "Rt verso stabilizzazione"
Cronaca / Il 58,82% della popolazione italiana ha completato il ciclo vaccinale
Cronaca / “Non vi azzardate a vaccinarmi”: le parole di una 50enne no vax prima di essere intubata per Covid
Cronaca / Licata, consigliere comunale ex Lega spara 4 colpi di pistola contro il socio in affari