Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Quanto guadagna Khaby Lame? Stipendio e patrimonio del tiktoker italiano

Immagine di copertina

Quanto guadagna Khaby Lame? Stipendio e patrimonio del tiktoker italiano

È diventato l’italiano più seguito su Instagram, superando perfino Chiara Ferragni: stiamo parlando di Khaby Lame, il tiktoker di Chivasso che a soli 21 anni è uno dei creator più famosi al mondo. Il suo successo deriva in particolare da Tik Tok, dove è seguito da oltre mezzo miliardo di utenti. Ma quanto guadagna Khaby Lame? Una domanda che molte persone si stanno ponendo, visto il boom improvviso di popolarità che ha avuto.

Pur non conoscendo la cifra del suo guadagno o del suo stipendio, sappiamo che TikTok ha a disposizione un fondo dedicato ai creator attraverso il quale gli artisti più influenti riescono a mantenersi con le proprie attività sulla piattaforma. Chi gestisce l’app non ha però fornito con precisione quanto viene corrisposto ai singoli creator, ma sappiamo che i compensi sono tutti elargiti in rapporto al numero di visualizzazioni che i video riescono ad attirare.

Secondo quanto riferito da altri creatori italiani, il compenso sarebbe di circa 1 euro ogni 100.000 visualizzazioni messe a segno per i contenuti originali, mentre per quel che riguarda contenuti derivati come i duetti o gli stitch la cifra diminuisce, anche se di poco. A rendere famoso in tutto il mondo Khaby Lame sono stati proprio gli stitch, vale a dire i video in cui si utilizza in parte un tiktok già presente sulla piattaforma.

Considerato che ogni suo video raccoglie in media più di 60 milioni di visualizzazioni – con punte che superano i 200 milioni – si può immaginare che il ragazzo di origini senegalesi riesca a intascare circa 300-500 euro in media per ogni video pubblicato. Non usando la funzionalità stitch, cioè caricando il video singolarmente come contenuto originale, il guadagno di Khaby Lame può essere decisamente maggiore, come detto almeno 1€ ogni 100.000 visualizzazioni.

Ma non solo. Khaby sta già diventando un vero e proprio influencer, e in quanto tale stringerà accordi con aziende disposte a fare la fila per averlo come testimonial. Di quanto guadagna e delle sue prospettive, il 21enne aveva parlato anche attraverso il suo manager, nell’intervista esclusiva di Selvaggia Lucarelli per il nostro giornale: “Ti dico subito che 50 milioni di follower non sono 50 milioni di euro e, se totalizzi 70 milioni di follower in 45 giorni, non diventi milionario. Adesso Khaby ha fatto sponsorizzazioni con Barilla, ma siamo ancora agli inizi”.

“La monetizzazione per Khaby – ha spiegato a TPI il suo manager – arriva dai contenuti di TikTok, dove lui guadagna sull’engagement. Molti pensano che si monetizzi soprattutto dalle views, invece si monetizza di più se il video prende tot like, commenti condivisioni eccetera… Il guadagno viene dall’engagement generalizzato. Lo sharing, i commenti e i like contano più delle visualizzazioni. Inoltre il conteggio è basato sulle 24 ore, non sul cumulo dei numeri degli altri giorni. Guadagni sui 20 milioni di views in 24 ore, non sui 200 in due mesi”.

Ti potrebbe interessare
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Costume / Come tornare a relazionarsi con gli altri dopo la pandemia
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Ti potrebbe interessare
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Costume / Come tornare a relazionarsi con gli altri dopo la pandemia
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Costume / Buoni motivi per cui preferire auto usate
Costume / Gherardo Guidi: “Durante il lockdown la notte mi sognavo le serate. Ora la Capannina riapre con molta più passione che negli anni prima della Pandemia”
Costume / Joanna Kenny, l’influencer che sfida gli standard di bellezza evidenziando i baffetti con il mascara
Costume / Dall’uomo incinto alla faccina che fa il saluto militare: tutte le nuove emoji 2021-22
Costume / Le conseguenze della dichiarazione di Obama sugli UFO
Costume / Gli Elites realizzano una reaction a Wembley per la finale degli Europei
Costume / Buone idee crescono: ecco WiseMindPlace, la piattaforma che trasforma le idee in progetti