Me

Open Arms, Matteo Salvini al giudice Tar del Lazio che ha autorizzato lo sbarco: “Ma chi ti paga lo stipendio?”

Il ministro dell'Interno ha commentato la decisione del tribunale amministrativo di sospendere il divieto d'ingresso in Italia

Immagine di copertina

Matteo Salvini commenta la decisione del Tar del Lazio di sospendere il divieto d’ingresso in Italia alla Open Arms

“Solo in Italia c’è una situazione di questo genere: una nave di una ong spagnola in acque maltesi per cui un giudice del Tar del Lazio dice che deve sbarcare in Italia. La mia risposta è no, no, no. Ne sono arrivati già a sufficienza di clandestini negli anni passati”, lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini durante un comizio a La Spezia.

“Caro il mio giudice, lo stipendio te lo pagano gli italiani e devi difendere i confini italiani”, ha dichiarato Salvini riferendosi alla decisione del Tar del Lazio di sospendere il divieto d’ingresso nelle acque territoriali italiane imposto alla nave Ong spagnola Open Arms.

L’imbarcazione attendeva un porto sicuro di approdo da 13 giorni con a bordo 147 migranti salvati nelle acque territoriali tra Libia e Italia.

Ma oggi, 14 agosto 2019 il Tar ha disposto la sospensione del divieto per “una situazione di eccezionale gravità ed urgenza dovuta alla permanenza da diversi giorni in mare dei 147 naufraghi a bordo”.

La notizia, anticipata dalla stessa Ong, è stata confermata dal Tar con le seguenti motivazioni: “Alla luce della documentazione prodotta (medical report e relazione psicologica) e della prospettata situazione di eccezionale gravità ed urgenza si giustifica la concessione della richiesta per consentire l’ingresso della nave Open Arms in acque territoriali italiane e quindi di prestare l’immediata assistenza alle persone soccorse maggiormente bisognevoli”.

Ora la Ong si sta dirigendo verso il porto di Lampedusa scortata dalla Marina italiana.

Nell’ambito dello stesso comizio a La Spezia, Matteo Salvini ha dichiarato poco prima: “Finché sarò ministro non autorizzerò mezzo sbarco, farò di tutto perché Renzi e la Boschi non governino più in questo paese”.

E sull’attuale crisi di governo, il vicepremier ha poi aggiunto: “Saranno giornate importanti le prossime, vi chiedo di tenere occhi e orecchie aperti, sventeremo con ogni mezzo possibile un governo truffa Pd-M5s che sarebbe la rovina di questo paese”.

Tar del Lazio sospende divieto di ingresso: Open Arms verso Lampedusa. Salvini: “C’è disegno per tornare ad aprire i porti”