Me

Caso Bibbiano, dove si trova il comune al centro del presunto sistema di affidi illeciti di minori

Il comune in provincia di Reggio Emilia è al centro delle cronache

Immagine di copertina
Bibbiano dove si trova

Bibbiano si trova in provincia di Reggio Emilia ed è il comune finito al centro delle ultime cronache per uno scandalo su presunti affidamenti illeciti di minori.

L’inchiesta, chiamata “Angeli e Demoni”, si sta concentrando su un sistema basato su“lavaggi del cervello” ai danni di bambini al fine di allontanarli dai genitori e affidarli ad altre famiglie.

Un meccanismo illecito i cui dettagli sono emersi da alcune intercettazioni. Nell’inchiesta è coinvolto anche il sindaco Pd Andrea Carletti che si è autosospeso: sul primo cittadino però non pendono accuse in concorso con la violenza sui bambini ma solo per la violazione della normativa sugli appalti come precisato dallo stesso pm Marco Mescolini.

Un caso che ha sollevato durissime polemiche politiche con M5s, Lega e Fratelli d’Italia all’attacco dei democratici che, nel frattempo, hanno annunciato querele.

“Questi crimini non possono e non devono restare impuniti”, ha dichiarato proprio in queste ore il leader del Carroccio Matteo Salvini. Il leader pentastellato, Luigi di Maio, ha poi rincarato la dose su Rai 1 e in un video su Facebook accusando i dem di “togliere i bambini alle famiglie con l’elettroshock” allo scopo di “venderli”.

Intanto è stato anche scarcerato Claudio Foti, lo psicoterapeuta fondatore della onlus Hansel&Gretel accusato di aver fatto il lavaggio del cervello a una minore: il tribunale del riesame ha annullato l’ordinanza, che è stata impugnata, e sono caduti i “gravi indizi di colpevolezza”.

Cosa è successo a Bibbiano, il riassunto completo della vicenda

Caso Bibbiano, lo psicologo scarcerato: “Io mostro? Gli abusi sui bambini sono tutte fake news”

“E Bibbiano?”: il nuovo tormentone dei complottisti sui social tra fake news e strumentalizzazioni politiche