Me

Massimo Giletti e Cairo a cena insieme. L’emergenza rifiuti a Roma tra le prossime inchieste di La7?

Immagine di copertina
Scatti esclusivi di TPI

Giletti e Cairo a cena insieme: al lavoro per Non è l’Arena

Cairo chiama Giletti. Ed ecco il primo incontro dopo la firma del contratto biennale, ufficializzato pochi giorni fa a Milano. Il patron di La7 e il super conduttore s’incontrano a Roma. Stessa location, stesso orario di qualche mese fa (quando stavano trattando sul rinnovo a La 7).  Cenano in un noto ristorante di piazza del Popolo insieme ai più stretti collaboratori di Cairo. Tagliolini all’astice per primo. Gelato come dessert.

Giletti e Cairo mettono a punto la nuova edizione di Non è l’Arena, che darà molto spazio agli scoop e inchieste. Massimo esce dal ristorante e viene fermato dai fan. Persino da un lavoratore dell’Ama gli chiede una mano: “A Gilè, dacce na mano tu a risolvere er problema de la monnezza a Roma”. Arriva pure un taxi. L’uomo alla guida riconosce il conduttore di La 7, abbassa il finestrino e tuona: “Massimo, dacci ascolto”. Tutto sotto gli occhi e il sorriso compiaciuto di Urbano Cairo. Che si rende conto, ancora una volta, della popolarità del suo fuoriclasse.

Da una cena di lavoro si passa alle prime scalette di Non è l’Arena. Giletti sta scrivendo le prime puntate. Sembra che il delicatissimo tema dei rifiuti, quindi dell’emergenza romana di questi ultimi mesi, sia una delle prime inchieste. Ma pare che Massimo voglia anche occuparsi dell’interminabile problema dei taxi, che da anni lottano contro gli abusivi. Dopo la cena di ieri Giletti è più carico del solito: questo è quello che ci raccontano alcune fonti anonime vicine a lui.

La grande emergenza | “Situazione mai così grave, è crisi vera”: Roma nella morsa dei rifiuti

Giletti e Cairo a cena insieme

ESCLUSIVO TPI – Anche Mediaset e Discovery vogliono Giletti: in un video il conduttore svela la trattativa segreta

Giletti, cronista doc,è un “lupo che non perde il vizio”: quello di parlare con la gente per ascoltare ed intercettare tutte le esigenze del suo pubblico. Tempo fa, alla presentazione del suo libro sulle sorella Napoli, lo aveva detto chiaramente: “Quando faccio i reportage o quando viaggio per piacere parlo con i tassisti in auto perché chi meglio di loro può descrivere la città e i problemi? Faccio da sempre il giornalista in questo modo”. Tutto vero.

Giletti si scaglia contro Fazio: “In Rai lui stipendio incredibile , io non riuscivo a pagare i collaboratori”

Pare che i problemi dei rifiuti a Roma – toccati con mano da Giletti dopo l’incontro casuale con un operatore dell’Ama proprio davanti al suo editore – sia stato messo stamattina in una delle scalette della prossima edizione di Non è l’Arena. Giletti, giornalista d’inchiesta doc, dopo una vacanza lampo in Marocco, torna in redazione con i suoi fedelissimi. Carta e penna sta disegnando il suo gioiellino tv con un piccolo restyling.