Me

C’è una cosa che può far crollare il consenso di Salvini: il sondaggio che rimette tutto in discussione

Immagine di copertina

Ultimi sondaggi oggi | Ultimi sondaggi politici | Lega Russia | YouTrend

Ultimi sondaggi oggi | La Supermedia YouTrend parla chiaro: Matteo Salvini, continua a crescere indisturbato. Ma c’è un però.

Il consueto sondaggio settimanale di YouTrend, che mette insieme i dati di numerosi istituti demoscopici, mostra come per la prima volta Salvini sfonda il muro del 37 per cento.

L’altra importante notizia è il superamento, di pochissimo, di Fratelli d’Italia su Forza Italia. Il partito di Giorgia Meloni raggiunge il 7 per cento, contro il 6,9 del partito di Silvio Berlusconi.

Ma YouTrend mette in guardia: “Si tratta di dati molto “provvisori”, da prendere ancor più del solito con le molle”, dice il portale specializzato in dati elettorali e sondaggi.

Con l’arrivo dei palinsesti televisivi molte trasmissioni giornalistiche sono state messe in pausa fino a settembre, e di conseguenza i sondaggi abitualmente commissionati da quelle testate, non vengono diffusi.

“Laddove mediamente la nostra Supermedia può basarsi su un “paniere” piuttosto ampio di istituti che effettuano le rilevazioni (in media tra i 5 e gli 8 istituti), questa settimana possiamo basarci sui dati di “solo” 3 sondaggisti: gli istituti Noto, Tecnè e SWG”, spiega YouTrend.

Ma, nonostante questo, i tre istituti sono concordi nel mostrare un balzo consistente della Lega, che non può essere minimizzato. Noto mostra il passaggio dal 35 per cento alle elezioni europee di fine maggio, al 38 per cento di questa settimana. Allo stesso modo, Tecné evidenzia come il Carroccio sia passato dal 36 al 37,8 per cento. Anche per Swg la Lega è al 37 per cento, ormai da qualche settimana.

Parabola discendente per Forza Italia che passa dall’8 per cento al 6,5 per cento per Noto, dal 9,2 al 7,7 per Tecné e tra il 6 e il 7 per cento per Swg.

YouTrend avanza una spiegazione di flussi: i voti persi da Berlusconi stanno finendo tutti nelle tasche della Lega.

Ma i dati vanno presi con le pinze anche per un altro motivo:

“Nessuno dei sondaggi finora pubblicati è stato infatti realizzato all’indomani della pubblicazione dell’audio – diffuso da BuzzFeed – in cui si sente un esponente della Lega trattare una vendita di petrolio multi-milionaria con alcuni esponenti del governo russo”.

Il portale prevede che le prossime settimane potranno avere ripercussioni sulla Lega anche in termini di consenso.

Come la prenderanno gli italiani? La vicinanza tra Salvini e Putin sarà ben accolta dall’opinione pubblica o piuttosto raffredderà il successo della Lega?

Secondo un sondaggio di Ilvo Diamanti di gennaio 2019, citato da YouTrend, il 27 per cento degli italiani ha “molta” o “moltissima” fiducia nella Russia. Fiducia cresciuta di addirittura 11 punti dal 2014 a oggi.

Ma non è detto che l’essere “filo-russi” di molti italiani, possa premiare una trattativa oscura come quella ipotizzata da BuzzFeed, e non sono prevedibili – al momento – le ricadute in termini di consenso.