Me

Guardate queste immagini: pochi istanti dopo, uno dei due uomini nel video accoltellerà a morte l’altro

 

Accoltella un uomo su un treno per Londra, arrestato il killer

Guardate queste immagini: sono state riprese dalle telecamere di sorveglianza di un treno  proveniente da Guildford e diretto a London Waterloo (Regno Unito). Si vedono due uomini che litigano sul corridoio semivuoto del veicolo. Pochi istanti dopo, uno dei due accoltellerà a morte l’altro. Oggi, venerdì 12 luglio, il colpevole è stato arrestato.

Il filmato risale allo scorso gennaio, quando Darenn Pencille, 36 anni (nel video è l’uomo nero con il volto quasi interamente coperto), incontrò casualmente Mr Pomeroy su un treno semivuoto diretto a Londra.

Chi è il pirata della strada che ha travolto i due bambini nel ragusano a bordo di un suv

Quelli sarebbero stati gli ultimi istanti di vita di Mr Pomeroy, padre di famiglia di mezza età destinato a morire sotto i colpi di 18 coltellate, davanti a suo figlio.

Nel giorno della condanna di Darenn Pencille a 28 anni di carcere, le forze dell’ordine britanniche fanno chiarezza sulla dinamica della tragedia. Darren Pencille, che in passato si è macchiato di un altro omicidio, entra nel treno diretto a London Waterloo. Subito, comincia un diverbio con il padre di famiglia che si appresta a festeggiare il suo compleanno in compagnia del figlio.

I toni si alzano e nessuno dei due uomini sembra voler desistere. Pomeroy accusa Pencille di avergli mancato di rispetto di fronte a suo figlio. L’altro reagisce: “Tu prova a toccarmi e vedrai cosa ti succede alla prossima fermata”.

Come riporta il The Sun nella giornata di oggi, poco dopo Pencille telefona a qualcuno (molto probabilmente la sua fidanzata) e minaccia: “Ora ammazzo quest’uomo, lo ammazzo, presto sarà morto”.

Non riesce a cambiare sesso e si suicida a 18 anni: la tragica storia di Jessica, adolescente transgender

Accoltella un uomo su un treno per Londra, arrestato il killer

Le telecamere di sorveglianza mostrano poi il momento in cui il killer estrae un coltello dalla tasca e accoltella Pomeroy al collo per 18 volte. La vittima 51enne, che tenta di difendersi fino alla fine, doveva festeggiare il compleanno il giorno successivo con il figlio.

Dopo l’omicidio, il killer si è precipitato giù dal treno ed è corso a casa della fidanzata, che si è scoperto essere sua complice. Un testimone oculare ha raccontato di averlo visto scalare una staccionata non lontano dalla stazione e darsi alla fuga nei campi, con il sangue della vittima ancora fresco sugli indumenti.

È stato il Mail Online a riportare il passato oscuro di Pencille che nel 2010 ha accoltellato un altro al collo un altro uomo. Dopo mesi di inchiesta, Darenn Pencille è stato finalmente giudicato colpevole e dovrà scontare 28 anni di carcere.

Contrae la febbre Dengue in vacanza e poi torna a casa: scatta il piano di disinfestazione a Forlì