Me

Tinto Brass è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Roma

Immagine di copertina

Tinto Brass ricoverato Roma| La carriera | Biografia

Il regista italiano di film erotici Tinto Brass è ricoverato a Roma ed è in terapia intensiva, secondo fonti interne all’ospedale Sant’Andrea, dove si trova.

Il grande artista del cinema hot, sempre accompagnato dal suo sigaro, ha 86 anni e negli ultimi anni aveva già avuto alcuni malori. Il primo ictus risale al 2010. L’ultimo malore invece c’è stato di recente, la moglie ha chiamato l’ambulanza e adesso Brass è sotto l’osservazione dei medici.

Tra i suoi film ricordiamo “Chi lavora è perduto” (1963), “La chiave” con Stefania Sandrelli, “Senso ’45”, che lo rese celebre nelle sale di tutti i cinema italiani.

Nasce a Milano nel 1933, si laurea in giurisprudenza e poi si trasferisce a Parigi, dove inizia la sua passione per il cinema. Da lì la sua carriera decollerà fino a fargli meritare il titolo di re del cinema erotico.