Me

Techetechete, Mia Martini e Loredana Bertè protagoniste della puntata di questa sera

Immagine di copertina

TECHETECHETE MIA MARTINI LOREDANA BERTE – Mia Martini e Loredana Berté, prima ancora di essere artiste, sono sorelle. Un legame di sangue che tutt’oggi, nonostante siano passati ventidue anni dalla morte della sorella maggiore, Loredana custodisce preziosamente.

Techetechete Superstar manda in onda una puntata speciale, sabato 6 luglio 2019, dedicata alle due sorelle cantanti, ripercorrendo la loro carriera e la loro unione. Un omaggio che ripercorrerà le canzoni evergreen delle due artiste come Piccolo uomo e E la luna bussò, Almeno tu nell’universo, Il mare d’inverno, E non finisce mica il cielo e Non sono una signora.

Le anticipazioni della puntata omaggio di Techetechete con Mia Martini e Loredana Bertè

Dopo la messa in onda dello speciale di Techetechete, Rai 1 ripropone in seconda serata il film “Io sono mia”, con Serena Rossi andato in onda a febbraio 2019.

Techetechete Mia Martini Loredana Bertè | Le due sorelle

Oltre a condividere il DNA, le due sorelle sono nate lo stesso giorno, il 20 settembre di anni però diversi. Mia, la più grande, è nata nel 1947 mentre Loredana è nata nel 1950.

Hanno condiviso la musica e la famiglia, quella stessa famiglia che per la Bertè talvolta è stato un vero e proprio incubo per colpa di quel padre – che ha accusato di essere un violento e depravato – che non ha mai perdonato, neanche dopo la morte di Mia.

“Per Mimì l’infanzia era un buco nero: non ricordava niente. Io invece tutto. Dalla morte di mia sorella non mi sono mai ripresa. Non è vero che il tempo cancella: è sempre ieri. Lei prima di morire mi ha telefonato e io non ho risposto. Poco prima aveva anche insistito per regalarmi un cellulare “così ti trovo”, diceva, ma io non l’ho voluto. Mi sono punita per questi errori che avrebbero potuto salvarle la vita… Mi sono chiesta: quali sono le cose che mi piacciono di più? Viaggiare e amare. Ho smesso di fare entrambe. Ho smesso di amare anche me stessa, e non ho più ricominciato. Per tre anni sono rimasta in casa a guardare il soffitto”, sono le dure e sentite parole di Loredana Bertè.

Riguardo loro padre, la cantante ha dichiarato: “Nostro padre era un violento che massacrava di botte nostra madre, anche quando era incinta; uno che ha buttato mia sorella dal balcone per un brutto voto a scuola, e che, quando mamma non gliela dava, veniva in camera di noi bambine a masturbarsi guardando Mimì”, ha continuato con disprezzo.

Techetechete Mia Martini Loredana Bertè | La morte di Mia

Mia Martini è morta improvvisamente. Il 12 maggio 1995 Mia aveva 47 anni ed è stata trovata morta nel suo appartamento, a Cardano al Campo in provincia di Varese, dove si era trasferita in seguito alla riconciliazione con il padre.

La cantante sarebbe morta per un arresto cardiaco, causato da un abuso di cocaina. Sua sorelle Loredana ha accusato il padre della morte della sorella, incolpandolo di averla picchiata pochi giorni prima della morte.